Crea sito

di SILVIA PEDUTO

Tag: "febbraio 2017: influenza"
Skam: nemmeno in Norvegia è facile essere adolescenti

Skam: nemmeno in Norvegia è facile essere adolescenti

Attenzione: l’articolo contiene spoiler sulle tre stagioni di Skam Conoscete Skam? Se siete dipendenti da Tumblr come me, probabilmente sì, perché la vostra dashboard sarà già pieno di post sul tema. Skam (che significa “vergogna” in norvegese) è una serie televisiva ambientata nel liceo Nissen di Oslo, creata dalla trentaquattrenne Julie Andem. Ogni stagione segue un protagonista...
Trascendere il corpo e gli stereotipi: perché amiamo Trinity di Matrix

Trascendere il corpo e gli stereotipi: perché amiamo Trinity di Matrix

Qualche mese fa ho riguardato Matrix e l’ho fatto due volte. La prima volta volevo vederlo con gli occhi dei tredicenni miei alunni, cui stavo spiegando cos’è la fantascienza; volevo capire se avesse retto il passo del tempo, se potesse piacere anche a loro quanto è piaciuto a me alla loro età (la risposta, per...
Abbiamo un problema coi personaggi femminili (di finzione) imperfetti?

Abbiamo un problema coi personaggi femminili (di finzione) imperfetti?

La scorsa primavera ho avuto l’onore di assistere all’incontro Bad Women: A Discussion About Women, Character and Likability, organizzato nella libreria Strand di New York. Si trattava di una conversazione tra le autrici Emily Schultz (vi consiglio il suo The Blondes), Chloe Caldwell, Jenny Zhang (Rookie Mag) e Anna North, moderata dal giornalista Isaac Fitzgerald...
Come siamo arrivati a parlare (così male) di ciò che è "gender"?

Come siamo arrivati a parlare (così male) di ciò che è “gender”?

La teoria gender non esiste. Non esiste nell’accezione che da alcuni anni ci siamo abituati a considerare attraverso i media (in particolar modo con la crociata, inaugurata all’apertura della conferenza episcopale italiana del 2015 da monsignor Bagnasco, contro “l’indottrinamento gender nelle scuole”). Un po’ di storia in questo senso non fa mai male. I gender studies...
Uteri erranti: Jean-Martin Charcot e la rappresentazione dell'isteria

Uteri erranti: Jean-Martin Charcot e la rappresentazione dell’isteria

Ecco la pazza che passa danzando, mentre ricorda vagamente qualcosa. (Conte di Lautréamont, I canti di Maldoror) Quando Jean-Martin Charcot pubblicò l’Iconographie photographique de la Salpêtrière, nel 1877, aveva la sincera pretesa scientifica di fornire la rappresentazione di una malattia mentale, nello specifico l’isteria, in maniera chiara ed incontrovertibile. La Salpêtrière, di cui Charcot era...
Fumetti per educare alla parità di genere: la storia di Priya's Shakti

Fumetti per educare alla parità di genere: la storia di Priya’s Shakti

Attenzione: questo articolo contiene riferimenti alla violenza di genere Quella che vedete qui sopra è la nuova supereroina indiana dei fumetti, sostenitrice dei diritti delle donne e dell’equità, diventata simbolo della lotta alla violenza di genere in India e nel mondo. Si chiama Priya: devota alla dea Parvati, è una rape survivor, una ragazza sopravvissuta...
Il mio rapporto burrascoso con la pillola anticoncezionale

Il mio rapporto burrascoso con la pillola anticoncezionale

Premessa: chi scrive crede che l’uso della pillola anticoncezionale sia un diritto irrinunciabile, oltre che una conquista fondamentale. Ciò che racconta qui non vuole mettere in discussione queste basi di principio, ma solo offrire uno spunto di riflessione sui risvolti negativi che hanno fatto parte della sua esperienza e sui quali pensa sia utile informarsi. Quello...
Serie TV pregevoli: Insecure

Serie TV pregevoli: Insecure

Attenzione: questo articolo contiene spoiler sulla prima stagione di Insecure di Rosita Pederzolli   Una delle (poche) gioie del 2016 è stata la felice ondata di serie TV di alta qualità che ci sono piovute addosso, come una manna dal cielo a confortarci di tutte le cose brutte che sono capitate. Insecure, andato in onda...
Riflessioni intorno a "I Love Dick" di Chris Kraus

Riflessioni intorno a “I Love Dick” di Chris Kraus

I believed I was inventing a new genre and it was secret because there was nobody to tell it to. Credo stessi inventando un nuovo genere, ed era segreto perché non c’era nessuno a cui potessi parlarne. – Chris Kraus spiega la “Lonely girl phenomenology” Chris Kraus è considerata una delle voci più sovversive della...
Donne senza figli: una visione d'insieme

Donne senza figli: una visione d’insieme

Lo scorso settembre il ministero della Salute è stato riempito di critiche per l’infelice iniziativa del “Fertility Day”, una giornata il cui scopo avrebbe dovuto essere quello di renderci più consapevoli delle cattive abitudini che possono causare l’infertilità. L’iniziativa è stata criticata per numerosissime ragioni e una di queste è l’insensibilità di alcuni messaggi della campagna...
Dentro e fuori gli schemi: riscoprire Daphne du Maurier

Dentro e fuori gli schemi: riscoprire Daphne du Maurier

Affrontare la biografia di grandi figure del passato spesso richiede a chi vive nel presente una sorta di sospensione dell’incredulità non diversa da quella necessaria per un romanzo, poiché si entra in un mondo che, per quanto “reale”, non è immediato per chi legge; questo è vero anche nel caso di Daphne, la biografia romanzata...
Febbraio: Melania non ha bisogno di essere liberata

Febbraio: Melania non ha bisogno di essere liberata

Uno dei rari momenti in cui ho provato gioia nelle ultime due settimane è stato alla Women’s March di Londra; vedere così tante persone agguerrite e preparate a combattere il nuovo presidente degli Stati Uniti e le sue politiche mi ha riempito il cuore di speranza per i prossimi anni (se vi state chiedendo perché la politica...