Pinterest

Lo spreco. Di tempo e non. Di tempo, principalmente. Ma anche di soldi, energie, risorse. Bisogna specificare che di sprechi e nullafacenze ce ne sono di diversi tipi. C’è chi ozia meritatamente – ma passeremmo in questo caso a quella cosa che chiamiamo relax. E chi inconsapevolmente – da vedere alle voci fannullone, scansafatiche, slacker, perdigiorno – gente che in pratica ci vive, ci marcia, lo fa di mestiere, e non ci vede nessunissimo problema. Personalmente non riesco a scindere lo spreco di tempo e risorse da alcuni precisi stati d’animo. Diversi da quelli di cui sopra. Stati d’animo che hanno spesso a che fare con tutine casalinghe, contemplazioni prolungate e avvitamenti mentali. Stati d’animo che impediscono una sana lineare costruttiva produzione. Semplici loop nei quali ogni tanto ci si incastra da soli. Frequenti in certi pomeriggi domenicali, quando ci si ritrova stretti tra doveri, obblighi, desideri, sensi di colpa e rimuginamenti vari. Pomeriggi in cui non ti è chiaro cosa vorresti fare ma risulta lampante ciò che vorresti evitare. Di solito non ne viene fuori nulla di buono, ma non si può mai dire.

Wastin’ Time from softrevzine on 8tracks Radio.

Scaricatevi tutto da qui.

MISS KITTIN “Play Me A Tape”
KYLIE MINOGUE  ”Breathe”
ST. VINCENT “Save Me From What I Want”
THE SHOES “Wastin’ Time”
ROYKSOPP  ”You Don’t Have A Clue”
COMPUTER MAGIC  ”The End Of Time”
JAMES FIGURINE “Ruining The Sundays”
HOT CHIP “Ready for the floor”
GRIMES “Oblivon”
THE CHEMICAL BROTHERS  ”Asleep From Day”

Pinterest