Crea sito

di ELENA DELLA ROCCA

Tag: "solitudine"
Maggio: Siate come le “ragazze d'oro”

Maggio: Siate come le “ragazze d’oro”

Più invecchi, più migliori. A meno che tu non sia una banana. – Rose Prima di Sex and the City, di Friends o persino di Grace and Frankie, andava in onda negli Stati Uniti una delle migliori sitcom con un cast tutto femminile mai realizzate: The Golden Girls. Lo show, di cui si è festeggiato il...
“La purga”, il romanzo capolavoro di Sofi Oksanen

“La purga”, il romanzo capolavoro di Sofi Oksanen

Guarda da questa parte. Guarda me. L’uomo smise di conversare si voltò verso di loro, e nello stesso istante Ingel si voltò per vedere cosa tratteneva Aliide, e proprio allora il sole colpì la crocchia di capelli della sorella e – no, no! guarda me! – Ingel raddrizzò il collo, lo faceva spesso e quando lo...
"Not Funny Ha-Ha", un fumetto per raccontare l'aborto

“Not Funny Ha-Ha”, un fumetto per raccontare l’aborto

Insomma. Hai appena scoperto di essere incinta. Si apre così Not Funny Ha-Ha: a Handbook for Something Hard, la graphic novel dell’illustratrice e musicista americana Leah Hayes. Uscito ad agosto 2015 (esaurito in fase di prevendita, ad una settimana dall’uscita), il libro racconta la storia di due ragazze che scelgono di avere un aborto. È...
2015: i nostri buoni propositi, parte seconda

2015: i nostri buoni propositi, parte seconda

Marta Magni Ho un solo proposito, luminoso e assurdamente pesante: maggiore consapevolezza. In realtà questa è una scorciatoia per mettere al di sotto di un solo proposito una valanga di intenzioni. Consapevolezza è un termine ombrello sotto il quale infilo una pletora di cose: meno consegne bucate. Meno procrastinazione. Meno cose dette a caso perché...
La solitudine e la tecnologia nel mondo di "The Zero Theorem"

La solitudine e la tecnologia nel mondo di “The Zero Theorem”

È arrivata, passando un po’ inosservata, la nuova previsione per il futuro firmata Terry Gilliam. Forse il nome non vi dirà niente, ma Monty Python vi dice qualcosa? Lui era quello che creava le strambe animazioni che collegavano uno sketch all’altro. I Monty Python erano pazzi, ma lui ancora di più: basta guardare uno dei...
Exploring the Yumiverse: intervista a Yumi Sakugawa

Exploring the Yumiverse: intervista a Yumi Sakugawa

Yumi Sakugawa è una straordinaria comic artist di 29 anni, che vive in California e collabora regolarmente con The Rumpus e Wonder How To. Nel 2012 la sua short story Mundane Fortunes for the Next Ten Billion Years And Other Stories è stata scelta come Notable Comic per l’antologia Best American Comics. Il suo debutto editoriale è...
"Il muretto", graphic novel per sentirsi meno soli

“Il muretto”, graphic novel per sentirsi meno soli

Waiting for the telephone to ring and i’m wondering where she’s been and i’m crying for yesterday The Cure – “10.15 Saturday Night” 10.15 Saturday Night è la traccia di apertura di Three Imaginary Boys, album di debutto dei Cure. Quando la scrisse, Robert Smith si trovava a casa da solo, ascoltava il rumore del...
Il migliore amico di Betty Draper

Il migliore amico di Betty Draper

di Martina Ioriatti Sono negli Stati Uniti da qualche mese, e i primi tempi non sono stati semplici. Complice l’assenza di internet appena arrivata, e la difficoltà di comunicare con il mondo, ho rivisto di un fiato 5 stagioni di Mad Men salvate sul mio computer. Mi è penetrato sotto pelle. Trovo questo show ipnotico...
Please ignore my vacant stares - "Glue", i Violent Femmes e la frustrazione sessuale dell'adolescente solingo.

Please ignore my vacant stares – “Glue”, i Violent Femmes e la frustrazione sessuale dell’adolescente solingo.

“Baciare un ragazzo piuttosto che una ragazza è diverso perché i ragazzi hanno la barba. Altrimenti, non ci sarebbe differenza”. Glue Se non avessi la mania di problematizzare tutto e di soppesare le parole con estremo fanatismo, credo che taggherei i muri delle mie città con il nomignolo segreto che chiunque mi conosca ha già...
Wes Anderson è una persona meravigliosa (o: alcuni motivi per amare Moonrise Kingdom alla luce del solo trailer)

Wes Anderson è una persona meravigliosa (o: alcuni motivi per amare Moonrise Kingdom alla luce del solo trailer)

Un paio di sere fa sono stata al cinema e ho visto un brutto film, che mi permetto di sconsigliare: Young Adult. Era la prima volta che andavo al cinema negli Stati Uniti, motivo per cui il pessimo film visionato (che mi ha fregata con il titolo adolescenziale e la sceneggiatura di Diablo Cody) ha...

Una stanza tutta per sé: il fenomeno degli Hikikomori

Giappone, anni duemila, una mattina un ragazzo come tanti spegne la sveglia, si alza dal letto e decide che non scenderà a fare colazione, non si vestirà e non andrà a scuola o sul luogo di lavoro. Resterà semplicemente seduto sul letto, nella sua stanza, e poco alla volta andrà creandosi attorno un piccolo mondo...

A single man

Nuovamente la solitudine, nuovamente la vita di un individuo che sembra perdersi in un mare popolato da “contatti” e “conoscenze” e da nessuna vera relazione: ecco A single man, un libro del 1964 scritto da Christopher Isherwood e diventato nel 2009 un film di successo, per il debutto alla regia di Tom Ford (grazie alla pellicola,...