Crea sito

Cecilia Grandi

DISORDINEHOME

Tag: "sesso"
#MIA14: Soft Revolution vs. Beatrice Borromeo come Miglior Polemica dell'anno

#MIA14: Soft Revolution vs. Beatrice Borromeo come Miglior Polemica dell’anno

È già passato un anno dal quel roseo momento in cui vi chiedemmo a gran voce di mandarci alla Blogfest. Chi ci segue da un po’ ricorderà la nostra gioia nel ottenere ben due candidature di prestigio (Miglior Articolo e Miglior Sito Rivelazione) e l’emozione con cui Valeria, Marta ed io ci recammo alle premiazioni
Sapere è potere: Masters of Sex

Sapere è potere: Masters of Sex

Masters of Sex è una serie tv americana, basata sul romanzo omonimo di Thomas Maier. Prodotta da Showtime, è di recente stata trasmessa da Sky Atlantic: l’uscita della seconda stagione negli Stati Uniti è prevista per il 13 luglio 2014, e io l’attendo con una certa aspettativa. Ma cos’è Masters of Sex? Negli anni ’60,
Sexting: come, quando e perché

Sexting: come, quando e perché

I. Grazie al magico mondo di internet prima e dei social media poi, dilettarsi nel sexting è diventata un’operazione facile e veloce da compiere, in ogni luogo dotato di prese lan e sufficientemente al riparo da occhi indiscreti. Mettiamo che siate al lavoro/biblioteca durante un’intensa e noiosa sessione di studio, e che abbiate qualcuno a
Maggio è il mese della masturbazione: attrezzatevi!

Maggio è il mese della masturbazione: attrezzatevi!

Negli Stati Uniti, da qualche anno a questa parte, si celebra il mese della masturbazione. La scelta è caduta su maggio, forse perché si tratta del periodo in cui il clima va migliorando un po’ ovunque, oppure in virtù del fatto che ciliegie sono ormai mature. Chissà. In ogni caso, maggio è diventato l’occasione per
Juliet, when we made love you used to cry: la tristezza a fine rapporto

Juliet, when we made love you used to cry: la tristezza a fine rapporto

di Francesca Frigo C’è chi dice sia dovuta a una caduta vertiginosa delle endorfine dal picco raggiunto con l’orgasmo, altri sostengono non esista neppure. I francesi la chiamano Post-coital tristesse e gli inglesi, molto efficacemente, utilizzano per lei l’espressione Sex blues o Post orgasmic blues. Io, che l’ho vissuta in prima persona, sono sempre stata
"Dai un bacio a chi vuoi tu". Se vuoi

“Dai un bacio a chi vuoi tu”. Se vuoi

Pizzeria della ridente cittadina, una sera qualsiasi. Al tavolo di fianco al mio, una famiglia sta festeggiando il compleanno del figlio. Si scartano i regali, il bambino va in deliquio per il giocattolo di turno e scatta la fatidica frase “Perché non dai un bacio alla zia?”. La risposta – se il poverino fosse in
Femminismi quotidiani: parlare di porno al bar

Femminismi quotidiani: parlare di porno al bar

Da quando ho iniziato a inserire la pornografia nelle mie “conversazioni da bar”, ho notato una cosa: tale argomento si presta a dinamiche non dissimili da quelle osservabili quando si parla di dischi, trattori o smartphone. Esiste un lessico, una terminologia tecnica volta a mostrarsi competenti, discutere minuzie reputate significative e, indirettamente, ad escludere dal
Sfatiamo un mito: anche le ragazze guardano porno

Sfatiamo un mito: anche le ragazze guardano porno

Come parlare fruttuosamente di porno, in un contesto culturale come il nostro? Questo mi chiedo, mentre di fronte ai miei occhi prendono corpo le immagini di due figurine rappresentanti la Santa e la Meretrice, personaggi i cui nomi ci sono stati attribuiti, ma la cui consistenza non ha nulla a che vedere con la tridimensionalità
Gli adolescenti #metalsoft e la presunta santità del succo alla pera: nuova risposta a Beatrice Borromeo

Gli adolescenti #metalsoft e la presunta santità del succo alla pera: nuova risposta a Beatrice Borromeo

Questo articolo vuole essere una risposta alla seconda parte dell’inchiesta di Beatrice Borromeo per Il Fatto Quotidiano dedicata agli adolescenti e alla sessualità. La reazione alla prima parte è consultabile qui. Una volta letto l’articolo, se la pensate come noi, vi invitiamo a fare pressione sul Fatto e sull’autrice con un tweet. Gli handle da
Beatrice Borromeo dovrebbe chiedere scusa a chiunque sia un'adolescente nel 2014

Beatrice Borromeo dovrebbe chiedere scusa a chiunque sia un’adolescente nel 2014

Giovedì 6 marzo, su Il Fatto Quotidiano, è uscito un articolo di Beatrice Borromeo intitolato Sesso a 14 anni, le adolescenti raccontano: “Se non ti fai sverginare sei una sfigata”. La redazione di Soft Revolution l’ha trovato becero e doloroso da leggere. Data la grande risonanza che ha avuto in questi giorni sui social network,
Caste e pure: sul mito della verginità femminile

Caste e pure: sul mito della verginità femminile

Want to read this in English? La prima volta è importante per una ragazza: quando ero piccola lo dicevano le riviste, i libri, i telefilm adolescenziali, i melensi romanzetti rosa usati venduti a 200 lire ognuno che ingurgitavo quando sembrava non esserci nient’altro in casa. Se per il maschio era immenso trionfo farlo il prima
Il femminismo ai maschi

Il femminismo ai maschi

di Alessandro Lolli Al liceo lessi uno scritto di Malcolm X che incitava i bianchi a farsi da parte nella lotta dei neri. Questo perché i neri devono essere il soggetto sociale della propria liberazione e non l’oggetto di un riconoscimento o peggio di una tolleranza. Se i bianchi vogliono rendersi utili alla causa, che