Formalmente si tratta di un ritrovo di appassionati di musica psy-trance, e a vedere il sito si può immaginare che si tratti di un fratellino “alternativo” dello Sziget, il conosciutissimo (e commerciale) festival di musica rock sull’isola di Obuda. Come ho avuto modo di provare sulla mia pelle, niente di più sbagliato. Ma andiamo...