Crea sito

di STEFANIA ARCIERI

Tag: "lesbiche"
"Carol" e Patricia Highsmith: il tormento di un amore lesbico

“Carol” e Patricia Highsmith: il tormento di un amore lesbico

Il nome di Patricia Highsmith viene collegato immediatamente alla narrativa di genere entro cui i suoi 20 romanzi, e altre nove raccolte di racconti, si collocano: il noir, o per essere più precisi il thriller psicologico. Attiva dagli anni ‘50 (ha lavorato anche come sceneggiatrice di fumetti), fino a poco tempo prima della sua morte a...
L'importanza di uno sguardo: lettera a un compagno di viaggio indiscreto

L’importanza di uno sguardo: lettera a un compagno di viaggio indiscreto

di Cecilia Boschini Carissimo Sig. Rossi, passeggero del posto 33 in un treno qualsiasi, sono la ragazza che occupava con la propria compagna la coppia di sedili proprio di fronte al suo. Le scrivo per dirle che l’ho vista fissarci di sottecchi oggi. Temo che sia stato sfortunato, non si è accorto che fuori era buio...
Ammirevoli antenate: Anne Lister

Ammirevoli antenate: Anne Lister

Sicuramente molti di voi sono appassionati alle avventure di Lady Mary Crawley e famiglia nella nota serie Downton Abbey. Avete presente quant’è simpatica la gente dello Yorkshire? Ecco. Tornate indietro di 100 anni e pensate a quando devono essere stati simpatici nei confronti di Anne Lister, proprietaria terriera apertamente lesbica e seminatrice di panico nel...
Those who came before me, lived through their vocations: l'annoso problema delle suore lesbiche

Those who came before me, lived through their vocations: l’annoso problema delle suore lesbiche

Anni fa v’era un telefilm che faceva dell’iperbole il suo pane quotidiano, per cui qualsiasi cosa portasse sullo schermo (film, libri, canzoni, cibo) veniva automaticamente derubricato a “Wow, quanto impegno ci mette Ilene Chaiken a creare un universo assolutamente inverosimile”. Fra torte alla farina di mais, artisti concettuali e vestiti veramente troppo anni ’90 per...

My So-Called Books: Annie on my Mind di Nancy Garden

  Vorrei poter raccogliere il tempo necessario per esplorare la sezione ragazzi di una biblioteca italiana qualsiasi, vedere cosa offre il panorama YA della nostra penisola, cosa c’è e cosa non c’è, quali categorie di personaggi sono adeguatamente rappresentate e quali invece compaiono solo sporadicamente. Vorrei poter farlo perché non mi fido dell’attendibilità dei miei...