Crea sito

di Cristina Portolano

DEFIgif300x200

Tag: "femminismo"
Journal des Dames et des Modes: un pizzico di libertà in forma giornalistica

Journal des Dames et des Modes: un pizzico di libertà in forma giornalistica

Le donne non sono realmente schiave un po’ su tutta la terra? […] Perché togliete alle donne ogni esistenza politica e l’accesso a ogni funzione? Le donne non condividono, come voi, lo spirito, il giudizio, il genio, il coraggio, le virtù, la forza? […] La cosiddetta debolezza della donna, la sua cosiddetta incapacità a tale...
Donne e bambini innocenti, lo studio di Charli Carpenter

Donne e bambini innocenti, lo studio di Charli Carpenter

Storicamente, donne e bambini vengono legati in maniera intrinseca a concetti di innocenza e vulnerabilità, a differenza degli uomini. Questo risulta particolarmente problematico in situazioni di crisi internazionali, quando le norme di regolamentazione dei conflitti vengono messe alla prova, dimostrandosi spesso inadeguate a svolgere il proprio compito di protezione dei civili, o come minimo viziate...
Dream Nails: punk femminista da Londra, con unghie impeccabili

Dream Nails: punk femminista da Londra, con unghie impeccabili

Di recente ho aiutato una collega a progettare una zine per la sua band (ok, ok, le ho solo dato una mano a scegliere il font, ma dovete ammettere che non suona altrettanto bene), e mi sono ritrovata catapultata nel mondo del punk londinese. Il titolo della zine è DIY (“Fai da te”) e accompagna il primo...
Google Ngram Viewer: chi ha paura di googlare Virginia Woolf?

Google Ngram Viewer: chi ha paura di googlare Virginia Woolf?

Alcune distrazioni possono causare assuefazione, far perdere tempo, ma al tempo stesso renderci orgoglios* e farci sentire brillanti. Tra queste una delle mie preferite è cercare parole con Google Books Ngram Viewer e fare finta di essere una linguista computazionale. Che cos’è Google Books Ngram Viewer? È un motore di ricerca che permette di scoprire...
Dov’è il confine tra empowerment e oppressione nella cura di sé?

Dov’è il confine tra empowerment e oppressione nella cura di sé?

Truccarsi è bello, divertente, e potenzialmente molto creativo. Più in generale, avere cura di sé è fondamentale per ricordarsi di avere un corpo e abitarlo in pace ed è, tra le altre cose, un antidoto potente contro la depressione. D’altra parte, però, la cura di sé è un’attività che richiede energia, tempo e, soprattutto, denaro....
"Selfie feminism": chi controlla la bellezza?

“Selfie feminism”: chi controlla la bellezza?

Il 7 marzo, il giorno prima della festa della donna, Kim Kardashian ha pubblicato un selfie sul suo account Twitter. In molti l’hanno criticata ritenendo l’immagine esageratamente volgare, non consona all’immagine pubblica di una madre, e simbolo di una popolarità che andrebbe sfruttata per veicolare messaggi positivi che vadano oltre alla mera autorappresentazione del proprio...
Disegnare Calais: “Threads” di Kate Evans

Disegnare Calais: “Threads” di Kate Evans

Cartoon Kate, all’anagrafe Kate Evans, è una fumettista e attivista inglese. Si interessa di femminismo, genitorialità e tensioni di classe, e ha disegnato un acclamato graphic novel sulla vita di Rosa Luxemburg. Recentemente è stata a Calais, e ha deciso di raccontare quello che ha visto e di usare il fumetto come strumento di fundraising per...
Una ridefinizione di conferenza: TED Talks

Una ridefinizione di conferenza: TED Talks

Da che ho memoria, la parola conferenza ha sempre portato con sé un’immediata sensazione di noia, oltre allo spauracchio della narcolessia. Tuttora si riallaccia a ricordi risalenti all’epoca del liceo dove parteciparvi significava evitare le lezioni di greco classico (unica, felice consolazione) ma sopportare poltrone scomode e voci monocordi, il più delle volte prive di entusiasmo e concentrate...
Mary Wollstonecraft: il lascito di una ribelle settecentesca

Mary Wollstonecraft: il lascito di una ribelle settecentesca

Mary Wollstonecraft nacque a Londra nel 1759 e fu una delle prime persone a sostenere l’importanza (e la necessità) di riconoscere maggiori diritti alle donne. Durante la sua vita le sue idee non furono mai apprezzate, ma questo non la fermò né la fece mai desistere dal promuoverle. Fin da piccola diede sempre prova del suo carattere determinato: quando...
È arrivata mia figlia: il cambiamento passa dalla porta della cucina

È arrivata mia figlia: il cambiamento passa dalla porta della cucina

Uscito in Brasile con il titolo originale Que horas ela volta? (A che ora torna lei?) e premiato sia al Sundance Film Festival (Premio speciale della giuria per l’interpretazione a Regina Casé e a Camila Mardila – rispettivamente Val e Jessica) che al Festival di Berlino (Premio del pubblico e Premio CICCAE), È arrivata mia...
Di moti intestinali e argomenti affini: "L'Intestino Felice" di Giulia Enders

Di moti intestinali e argomenti affini: “L’Intestino Felice” di Giulia Enders

Giulia Enders è una giovane studentessa tedesca di medicina che ha pubblicato un bestseller internazionale dal titolo Darm mit Charme – pubblicato in inglese con il titolo Gut e in italiano dalla casa editrice Sonzogno come L’Intestino Felice. Forse ne avete sentito parlare da qualche conoscente ghignante che vi ha detto “Sto leggendo un libro sulla cacca!”,...
Il nostro unico consiglio di lettura: Bad Feminist

Il nostro unico consiglio di lettura: Bad Feminist

Alcune nozioni  arbitrarie su Bad Feminist: #1 Best seller su Amazon nella categoria Feminist Literary Criticism (yup, that’s a real thing) Inserito da Flavorwire nella classifica  Letture estive: 20 libri che ti renderanno più intelligente Ha crashato il mio Kindle a suon di evidenziature e note aggiunte Sono certa che nell’economia del mondo e delle...