Crea sito

Adelaide Albinati

logo

Tag: "corpo"
Libri pregevoli: The Fault in Our Stars

Libri pregevoli: The Fault in Our Stars

The Fault in Our Stars è un romanzo di John Green del 2012. Nell’estate 2014, esce un film omonimo, interpretato da Shailene Woodley e Ansel Elgort. Come spesso succede all’uscita di un film, molte più persone di prima si interessano al libro da cui è tratto. The Fault in Our Stars inizia a circolare fra
Like a Girl, but not "Always" Like a Girl: le campagne pubblicitarie che promuovono l'uguaglianza

Like a Girl, but not “Always” Like a Girl: le campagne pubblicitarie che promuovono l’uguaglianza

Io non ho una precisa idea di come corra una ragazza, perché in primis non sono una ragazza che corre. Inseguo mediamente dalle tre alle quattro volte alla settimana il tram che dai luoghi remoti mi riporta a casa per una distanza che ogni volta sembra far esplodere i miei polmoni e ricoprirmi di terrore, ma quegli scatti
Pride and incontinence: quando la pipì diventa rosa e blu

Pride and incontinence: quando la pipì diventa rosa e blu

di Chiara S. Tutto ha avuto inizio durante una normale sessione pomeridiana di spesa in una grande catena di supermercati. Il genere di supermercati immensi che ti costringe a vagare disorientata per buone mezz’ore fra un corridoio e l’altro alla ricerca del prodotto che ti serve. Quel genere di supermercato che espone talmente tanta roba
Ideale e reale – Lo sterminio dei connotati, i chupacabras e, per non sbagliare, un gatto zen

Ideale e reale – Lo sterminio dei connotati, i chupacabras e, per non sbagliare, un gatto zen

Anni fa lessi un articolo che parlava, tra le altre cose, di Blake Lively, descrivendola come “un’attrice che tra tante ha il pregio di avere una faccia”. Nel senso: una sua faccia. Personalizzata, per così dire. Una faccia che sfugge all’egemonia dello standard dominante, ovverosia quel ripetersi industriale di labbra piene, volti levigati e zigomi
Sapere è potere: Masters of Sex

Sapere è potere: Masters of Sex

Masters of Sex è una serie tv americana, basata sul romanzo omonimo di Thomas Maier. Prodotta da Showtime, è di recente stata trasmessa da Sky Atlantic: l’uscita della seconda stagione negli Stati Uniti è prevista per il 13 luglio 2014, e io l’attendo con una certa aspettativa. Ma cos’è Masters of Sex? Negli anni ’60,
L'importanza di avere dei grossi pollici: Even Cowgirls Get The Blues

L’importanza di avere dei grossi pollici: Even Cowgirls Get The Blues

Even Cowgirls Get The Blues (Cowgirl – il nuovo sesso in italiano) è un film del 1993 diretto da Gus Van Sant (che ricordiamo, in ordine sparso, per Milk, Elephant, My Own Private Idaho) tratto da un romanzo di Tom Robbins con omonimo titolo. Protagonista della bizzarra pellicola una giovane ed angelica Uma Thurman, nel
Fumettini: Handling It

Fumettini: Handling It

Mestruazioni. Ebbene?

Mestruazioni. Ebbene?

di Federica Pari - Tu non sai cosa vuol dire - EEEEEEEH? Sbobino e parto dall’inizio. È un venerdì sera a caso e come tutte le signorine sapranno, qui è pericolosamente facile trovarsi davanti tizi improbabili che attaccano bottone. È proprio uno di questi tizi improbabili che, quando io e la mia amica tiriamo fuori
Del mangiarsi le unghie

Del mangiarsi le unghie

di Giulia Usai Nonostante da una vita mi ripeta e mi senta ripetere che è una brutta abitudine, che a lungo andare deforma le dita e che trasmette un’idea di insicurezza, ammetto di far parte di quella categoria di persone che si mangia le unghie. Nel corso dei miei 23 anni, risalendo sino ai più
Io mi scatto da sola. Manifesto in difesa del selfie

Io mi scatto da sola. Manifesto in difesa del selfie

Una volta si chiamava autoscatto – autoritratto prima che arrivasse la fotografia – e nessuno si sprecava in dotte analisi sulle supposte turbe mentali alla base del fenomeno che, pressapoco, è vecchio quanto l’arte. Il primo “selfie” fotografico della storia risale molto probabilmente al 1839 e fu realizzato da Robert Cornelius in una cittadina vicino
Di bagni termali e nudità: la mia esperienza in un onsen

Di bagni termali e nudità: la mia esperienza in un onsen

di Elisa Metilli Dopo due mesi di vita in Giappone, oggi ho spuntato dalla lista delle cose da provare qui una delle voci più interessanti, anche perché fra le meno note in Occidente. Sono andata per la prima volta a fare il bagno in un onsen. Si tratta di grandi vasche d’acqua caldissima, spesso termale,
Quel che l'acqua le ha dato: Frida Kahlo nella vasca da bagno

Quel che l’acqua le ha dato: Frida Kahlo nella vasca da bagno

La storia (history) dell’arte è fatta di tante storie (stories), più o meno vere, più o meno plausibili. E questa storia, poco importa se è solo una mia invenzione, a me piace immaginarla così. È un freddo pomeriggio del novembre 1938, in una camera d’albergo di New York, e lei è nella stanza da bagno.