Crea sito

di MARIANNA COPPO

vita vissuta
Consigli per preparare una valigia tattica pre-vacanze

Consigli per preparare una valigia tattica pre-vacanze

Il contenuto di una valigia è rivelatore, più di qualunque altra cosa – più della casa, più dei vestiti, più della playlist sull’iPod e della lista della spesa. Rispecchia esattamente quello che siamo, pregi e difetti, manie e miserie. Andarsene a spasso per il mondo, per quanto piacevole, comporta sempre una dose di stress: si...
Giugno: Quando Facebook ci obbliga a rivivere il nostro passato

Giugno: Quando Facebook ci obbliga a rivivere il nostro passato

Da qualche parte – su Dropbox? In un hard disk esterno? Non si sa – ho salvata una copia cumulativa di tutti i miei blog dal 2005 al 2011, cioè più o meno da quando avevo 14 anni a quando ne avevo 20. Non ho desiderio di appurare la posizione di questo file, che ho...
Fumettini: soffrire di aurofobia

Fumettini: soffrire di aurofobia

Cosa significa "essere poveri"?

Cosa significa “essere poveri”?

Per una persona dal reddito contenuto, ignorare la costante presenza della parola “poraccio” sui social network è difficile. Una mattina ti svegli e sei povero; succede, o almeno – senza entrare nei dettagli – è successo a me. Lì per lì, il giorno in cui mi sono svegliata e ho capito di essere povera, mi...
ADHD: ragazz* che dovrebbero darsi una calmata?

ADHD: ragazz* che dovrebbero darsi una calmata?

A tutti è capitato di avere un compagno di classe irrequieto. Molto irrequieto. Irrequieto in modi inspiegabili, specie se sei una bambina secchiona con gli occhiali che colora sempre nei bordi. Io un compagno di classe così ce l’avevo, e grazie ai social network abbiamo mantenuto i contatti. È campione mondiale del seguire pagine Facebook nonsense...
Aprile: Come si impara a distrarsi?

Aprile: Come si impara a distrarsi?

Da avida lettrice della free press distribuita in metropolitana a Londra, trovo in continuazione – da sempre – articoli in cui donne di successo scandiscono la propria giornata tipo. Al massimo due settimane fa ho letto il profilo di una broker che entro le sette di mattina ha già fatto un’ora in palestra, è andata...
La visibilità è una trappola? Il Panopticon e i mille occhi di Facebook

La visibilità è una trappola? Il Panopticon e i mille occhi di Facebook

Nel 1791 il filosofo Jeremy Bentham teorizzava il Panopticon: un edificio estremamente efficiente per sorvegliare soggetti reclusi, fossero questi carcerati, ricoverati, o studenti. Il Panopticon ribaltava il modello tradizionale di reclusione — quello delle segrete, che relegavano i  prigionieri nell’oscurità dei sotterranei: al contrario, il modello di Bentham traeva la sua forza proprio dal fatto che,...
Da bambina bramavo gli occhiali da vista

Da bambina bramavo gli occhiali da vista

di Francesca Bellei Ora che ho perso la vista, ci vedo di più. (Nuovo Cinema Paradiso, 1988) Il 2001 non è stato solo il primo anno del nuovo millennio, ma anche l’ultimo della mia infanzia. Mi preparavo, in quell’anno, a lasciare le scuole elementari. A parte poche eccezioni, avevamo avuto dei maestri fantastici, che ci incoraggiavano...
L'importanza di uno sguardo: lettera a un compagno di viaggio indiscreto

L’importanza di uno sguardo: lettera a un compagno di viaggio indiscreto

di Cecilia Boschini Carissimo Sig. Rossi, passeggero del posto 33 in un treno qualsiasi, sono la ragazza che occupava con la propria compagna la coppia di sedili proprio di fronte al suo. Le scrivo per dirle che l’ho vista fissarci di sottecchi oggi. Temo che sia stato sfortunato, non si è accorto che fuori era buio...
La discriminazione tra le parole: il sessismo dell'italiano

La discriminazione tra le parole: il sessismo dell’italiano

Il sessismo nelle lingue è un problema spesso sottovalutato e poco affrontato. Vista, però, l’importanza delle parole e del loro uso, è necessario parlarne e agire contro, poiché solo partendo dai piccoli gesti quotidiani le cose possono veramente cambiare. Una delle mancanze più grandi della lingua italiana è quella del neutro, come abbiamo già scritto...
Manuale di autodifesa per ragazze che non vogliono darsi una calmata

Manuale di autodifesa per ragazze che non vogliono darsi una calmata

Non ho mai pensato di aver bisogno di riflettere più di tanto sull’autodifesa: “Ma io quello lo spezzo in due”, “Deve solo provarci”, “Non ha capito con chi ha a che fare”, sono cose che ho sempre detto gonfiando il petto di fronte ad ogni situazione potenzialmente scomoda, fino al giorno in cui, ahimè, sono...
Fumettini: accendersi e spegnersi (o: del sesso occasionale)

Fumettini: accendersi e spegnersi (o: del sesso occasionale)