Crea sito

di FEDERICA CARIOLI

vita vissuta
Novembre: sull'economia del "perché non l'ha detto prima?"

Novembre: sull’economia del “perché non l’ha detto prima?”

È sempre un momento difficile per essere femminista, ma le ultime settimane state particolarmente intense e mirabolanti per la maggior parte di noi. Ci siamo dovute e dovuti scontrare sì con ricordi dolorosi portati alla luce da #quellavoltache e #MeToo, ma anche con la realizzazione che certe cose che avevamo liquidato non erano in realtà...
Eiaculazione femminile: la fenomenologia dello spruzzo

Eiaculazione femminile: la fenomenologia dello spruzzo

di Giulia Crispiani A quanto pare l’eiaculazione femminile non è un’esperienza propriamente comune. Quando i miei partner si accorgono del magico spruzzo reagiscono sempre con stupore e meraviglia. Una ierofania, o miracolosa presenza; un evento (nel senso badiouiano del termine) come citato dalla femminista e pioniera dell’eiaculazione femminile canadese Shannon Bell.[1] Da quando ho scoperto...
Fateci raccontare la nostra storia: di Weinstein (e tutti gli altri)

Fateci raccontare la nostra storia: di Weinstein (e tutti gli altri)

Qualche giorno fa mi ero appena seduta in un bar di Milano dove a volte mi capita di bere un caffè o lavorare al computer. Un uomo poco lontano, tra i 40 e i 50 anni, parlava con un giovane freelance con un tono di voce sicuro e molto, molto alto. Come ho scoperto presto,...
Fumettini: Il mio letto e Tracey Emin

Fumettini: Il mio letto e Tracey Emin

Come superare un incubo lucido

Come superare un incubo lucido

Tre anni fa avevo paura di appoggiare la testa sul cuscino. Nel giro di un’estate i miei sogni colorati, assurdi e divertenti, erano diventati la parte più angosciante della mia giornata. Era un periodo d’ansia. Non so se fosse clinica oppure no, so solo che bevevo otto caffè al giorno e non riuscivo a telefonare...
Punizioni corporali nelle scuole: un ricordo del passato?

Punizioni corporali nelle scuole: un ricordo del passato?

Era il 1993 e frequentavo le elementari in una scuola privata. Nella mia classe c’erano molti bambini vivaci e una delle frasi che echeggiavano più di frequente in aula era “State composti a braccia conserte”. Schiena dritta, sguardo alla lavagna, ci si poteva muovere solo per prendere la biro dall’astuccio e scrivere sotto dettatura. Altrimenti...
Fumettini: Il sollievo (di essere lasciate in pace dagli uomini molesti)

Fumettini: Il sollievo (di essere lasciate in pace dagli uomini molesti)

Coming out e outing: breve guida pratica per non rovinare la vita delle persone

Coming out e outing: breve guida pratica per non rovinare la vita delle persone

“Coming out of the closet” è un’espressione inglese che significa letteralmente “Uscire fuori dall’armadio”, e che di fatto si riferisce a quella curiosa e ansiogena esperienza del rivelare un nostro segreto a qualcuno. È in gran parte utilizzata per parlare del momento in cui una persona dichiara il proprio orientamento sessuale o identità di genere non...
Amicizie tossiche: come uscirne?

Amicizie tossiche: come uscirne?

La fine di un’amicizia è, nella maggior parte dei casi, un momento di cui faremmo volentieri a meno. A volte anche la peggiore delle amicizie, una volta conclusa, lascia il rimpianto di quel che poteva essere, o un’improvvisa assenza con cui confrontarsi. Credo che parte del senso di smarrimento venga dal senso di vuoto, da...
Fumettini: la mia bici mi protegge

Fumettini: la mia bici mi protegge

Affrontare la distanza a cui i morti sono andati

Affrontare la distanza a cui i morti sono andati

La distanza a cui i morti sono andati Dapprima non appare; Il loro tornare sembra possibile Per molto più di un ardente anno. Emily Dickinson (J1742 / F1781) Sto parlando al telefono con mia mamma e lei mi sta raccontando di aver comprato dei fiori nuovi da portare al cimitero. Le chiedo quali e lei...
Dicembre: Noi ci siamo ancora, e voi?

Dicembre: Noi ci siamo ancora, e voi?

Ero convinta di aver cominciato almeno un editoriale degli ultimi mesi dicendo: mamma mia, il 2016, che anno di merda. Siccome non l’ho fatto: mamma mia, il 2016, che anno di merda. I temi del mese di Soft Revolution vengono scelti con largo anticipo. Quando più di un anno fa abbiamo scelto “rifugi” per dicembre...