Crea sito

di Valentina Casali

Parole_OUT_valentina casali

visuali
Fumettini: Questione di password

Fumettini: Questione di password

di Silvia Bettini
Fumettini: attorno al fuoco

Fumettini: attorno al fuoco

Fumettini: accendersi e spegnersi (o: del sesso occasionale)

Fumettini: accendersi e spegnersi (o: del sesso occasionale)

di Veronica Malatesta  
Fumettini: Io corro

Fumettini: Io corro

Fenomenologia di Genesis Breyer P-Orridge

Fenomenologia di Genesis Breyer P-Orridge

Una questione formale, prima di tutto. Per scrivere dell’artista in questione farò uso di asterischi (*) e di forme ibride come gli/le, che nel tempo sono diventate le più adatte per riferirsi alla persona di Genesis Breyer P-Orridge. Nel corso dell’articolo spiegherò anche il perché. Musicista, artista performativ*, occultista. Se c’è una cosa che adoro...
Fumettini: la storia di Spora

Fumettini: la storia di Spora

Non di soli occhi è formato un viaggio. Se una piccola spora dalla breve vita vagabonda potesse percepire il mondo, io credo sarebbe attraverso l’olfatto, intimo e scuro confezionatore di ricordi e sensazioni…
Fumettini: oggetto natante non identificato

Fumettini: oggetto natante non identificato

Telares indigenas: senza le donne non c’è rivoluzione

Telares indigenas: senza le donne non c’è rivoluzione

di Giulia Vettese A 30 km dalla città di Matagalpa, in mezzo alle montagne del nord del Nicaragua stanche e aride per la stagione secca, si trova la comunità indigena El Chile, poco più di un centinaio di famiglie sparse in questo selvaggio territorio. Casette costruite con pali di bambù, pietre e fango, vacche bianchissime...
Il blu è un sacco di cose

Il blu è un sacco di cose

di Chiara Gambuto BLU. Il blu è un sacco di cose. Il colore dei mari, degli oceani, il colore della notte… Si dice spesso di sentirsi blu quando si è tristi. Anche le principesse dei mari sono blu e ci osservano insieme alle creature marine, chiedendosi se le cose un giorno cambieranno colore.
Rifiutare la strada facile: la storia della fotografa Margaret Bourke-White

Rifiutare la strada facile: la storia della fotografa Margaret Bourke-White

Da tanto tempo desideravo parlare su Soft Revolution della fotografa americana Margaret Bourke-White. Mentre mettevo in ordine dati, foto e fatti della sua vita sul tavolo del soggiorno, l’innocente domanda della mia coinquilina mi blocca: perché ti piace così tanto questa fotografa? Sono riuscita a rispondermi solo in questo modo: è la prima volta che...
Femminismi futuribili e utopie concrete

Femminismi futuribili e utopie concrete

Some will say that all we have are the pleasures of this moment, but we must never settle for that minimal transport; we must dream and enact new and better pleasures, other ways of being in the world, and ultimately new worlds. José Esteban Muñoz I granitici programmi scolastici italiani, calati su di noi da...
Fumettini: la strada dà, la strada riceve

Fumettini: la strada dà, la strada riceve

  Mi è capitato, qualche volta, di trovare e recuperare per strada gli oggetti più svariati, dal divano a cinque posti ai libri di Munari (senza tutt’ora comprendere come sia possibile volersene disfare). Ripensare a questi episodi mi ha ispirato questo fumetto e fatto venire voglia di darvi qualche consiglio pratico per ottenere ciò che...