Crea sito

di Valentina Casali

Parole_OUT_valentina casali

scuola e università
La soddisfazione del traguardo: pensieri di una diplomanda

La soddisfazione del traguardo: pensieri di una diplomanda

Le prese di consapevolezza sono momenti di strana magia; non è che arrivino necessariamente in momenti inaspettati, eppure ti sorprendono comunque. Io ho capito che il mio tempo in Accademia di Teatro era finito seduta sulla tazza del cesso nel penultimo bagno della suddetta Accademia. Non ero lì seduta a meditare sulla vita aspettando che...
Organizzare una nuova vita con l'agenda perfetta: il Bullet Journal

Organizzare una nuova vita con l’agenda perfetta: il Bullet Journal

Una delle cose che più mi manca di quando andavo al liceo è il diario. Usato teoricamente per scriverci sopra i compiti, in realtà perfetto se vuoi riempirlo di pensieri, disegni, ritagli, dediche e tante altre cose belle; credo che la sua perdita sia stata il momento più traumatico nel critico passaggio liceo–università. A onor...
Chi ha paura del gender?

Chi ha paura del gender?

Ho frequentato le scuole elementari nei primi anni Novanta. Per otto anni, avendo continuato il percorso all’interno dello stesso istituto anche alle medie, ho trascorso le mie giornate all’interno di una scuola cattolica. Messa di inizio e fine anno, recita di Natale a base di annunciazioni e bambinelli, contorno di cappella privata all’interno della struttura...
L'odore è sempre il ricordo più forte

L’odore è sempre il ricordo più forte

“L’olfatto è il senso più importante, perché connette direttamente ai ricordi”. Un amico di recente mi ha illuminato con questa frase, chiosandola con “l’odore è sempre il ricordo più forte, ma non riusciamo a ricordarlo senza che ci si ripresenti, perché l’olfatto non è il più sviluppato dei nostri sensi”.* Nelle scorse vacanze, durante un...
Libera meu xixi, o del sacrosanto diritto di fare pipì

Libera meu xixi, o del sacrosanto diritto di fare pipì

Dentro l’Università Federale di Roraima, campus di Boa Vista, lassù nell’estremo nord del Brasile al confine col Venezuela, da qualche giorno sono apparsi dei cartelli molto particolari. Posizionati vicino ai bagni, questi cartelli si propongono di rassicurare gli alunni transgender quando devono scegliere quale bagno usare; l’azione fa parte di un progetto più ampio, chiamato Libera...
Razzismo tra i banchi di scuola: il caso di Pisa

Razzismo tra i banchi di scuola: il caso di Pisa

Non passa giorno senza che le nostre utopie concrete siano scalfite da una o più notizie dal peso quasi insostenibile. Il senso di ingiustizia ci ricopre e per qualche istante ci abbandoniamo, ci lasciamo schiacciare, restiamo senza parole. Oggi abbiamo letto la storia dei suprusi che stanno colpendo, nella città di Pisa, una quattordicenne di...
Educazione sessuale: trasferiamoci in Ontario

Educazione sessuale: trasferiamoci in Ontario

Educazione sessuale brianzola nei tardi anni Novanta / primi anni Duemila Alle medie l’insegnante di scienze disse alla componente maschile delle classe che se avessero usato il loro coso prima del tempo, li avrebbe appesi alla parete tramite quel medesimo attrezzo. Alle superiori l’insegnante di latino comunicò alla classe (dieci elementi, tre non eterosessuali) che...
Donne e illusionismo: non solo vallette

Donne e illusionismo: non solo vallette

Nel mondo della magia e dell’illusionismo, le donne sono la netta minoranza. Secondo alcuni dati risalenti al 2008 relativi a Stati Uniti e Gran Bretagna le donne iscritte alla Society of American Magicians erano 479 su 7.000 (il 6.8%) e 70 su 1.500 (il 4.6%) al Magic Circle britannico. Quest’ultimo ha ammesso le maghe donne...
Il giardino dei ciliegi: la tragedia comica dell'essere donna

Il giardino dei ciliegi: la tragedia comica dell’essere donna

Il giardino dei ciliegi è l’ultima opera dello scrittore drammaturgo russo Anton Čechov, ed è forse la sua opera che preferisco. Servendosi dei cambiamenti sociali e politici che stavano sconvolgendo la Russia dell’epoca, Čechov riesce a restituire allo spettatore un quadro struggente della nobiltà russa in decadenza e di ciò che verrà dopo, con un...
Erasmus: A di avventura, B di bidet

Erasmus: A di avventura, B di bidet

Ci sono due italiane, tre francesi, quattro brasiliani. Oppure: ci sono tre italiane, due inglesi, due polacche, qualche spagnolo, una portoghese. Oppure ancora: ci sono tre italiani, una brasiliana, una tedesca di origini messicane e due spagnoli. Potrebbero essere gli incipit di tre barzellette, invece è semplicemente l’Erasmus. Quando sono partita per il Portogallo, alla...
La journée de la jupe, iniziativa francese contro la discriminazione di genere

La journée de la jupe, iniziativa francese contro la discriminazione di genere

di Silvia Mariossi La journée de la jupe. A Nantes, la seconda edizione della giornata contro la discriminazione di genere. Sosteniamo le ragazze che non portano la gonna per timore degli insulti. Il 16 maggio scorso, si è tenuta a Nantes la seconda edizione de La journée de la jupe, un’operazione anti-sessista organizzata in 27 licei...
Soft Revolution nelle scuole: siamo alla ricerca della tua opinione

Soft Revolution nelle scuole: siamo alla ricerca della tua opinione

Le ragazze di Soft Revolution stanno lavorando ad un progetto formativo da portare nelle scuole italiane. Gli argomenti tra cui scegliere sono moltissimi (dalla violenza di genere alla storia del femminismo), motivo per cui ci piacerebbe raccogliere le opinioni delle persone direttamente interessate, prima di procedere. Lo scenario che abbiamo in mente prevede brevi cicli...