Crea sito

Cecilia Grandi

DISORDINEHOME

libri e fumetti
Libri pregevoli: The Fault in Our Stars

Libri pregevoli: The Fault in Our Stars

The Fault in Our Stars è un romanzo di John Green del 2012. Nell’estate 2014, esce un film omonimo, interpretato da Shailene Woodley e Ansel Elgort. Come spesso succede all’uscita di un film, molte più persone di prima si interessano al libro da cui è tratto. The Fault in Our Stars inizia a circolare fra
"Gli Irregolari": la ricerca storica di Anna Tonelli

“Gli Irregolari”: la ricerca storica di Anna Tonelli

Anna Tonelli, Gli irregolari. Amori comunisti al tempo della guerra fredda, Bari, Laterza, 2014, pp. 175. Una buona ricerca storica parte sempre da una buona domanda iniziale e, già scorrendo l’indice di questo volume, di domande ne sorgono tante. La storica Anna Tonelli affronta infatti, in un excursus che va dagli anni della lotta antifascista alla cacciata
Siri Hustvedt: scrittrice e poetessa prima che moglie

Siri Hustvedt: scrittrice e poetessa prima che moglie

di Nadia Corvino Siri Hustvedt è una scrittrice e poetessa statunitense di origini norvegesi, non molto famosa e oscurata in parte dalla fama di suo marito Paul Auster, scrittore di successo famoso soprattutto per la “Trilogia di New York”. Parla da sé il fatto che nella biografia di Siri, presente sulla quarta di copertina del
"Il muretto", graphic novel per sentirsi meno soli

“Il muretto”, graphic novel per sentirsi meno soli

Waiting for the telephone to ring and i’m wondering where she’s been and i’m crying for yesterday The Cure – “10.15 Saturday Night” 10.15 Saturday Night è la traccia di apertura di Three Imaginary Boys, album di debutto dei Cure. Quando la scrisse, Robert Smith si trovava a casa da solo, ascoltava il rumore del
Pregio: la graphic novel Shadoweyes e le sue protagoniste

Pregio: la graphic novel Shadoweyes e le sue protagoniste

Fatta eccezione per i link al fumetto Shadoweyes, gli altri indirizzano a esempi di copertine o panel di fumetti e manga, carte da gioco e videogiochi. Non sono classificati né venduti come pornografia, tuttavia se provate fastidio di fronte ad abiti trasparenti e seni volanti l’articolo è comprensibile anche senza visionare gli obbrobri che esistono al mondo.
Colpo di fulmine: "E la chiamano estate" delle cugine Tamaki

Colpo di fulmine: “E la chiamano estate” delle cugine Tamaki

Mio papà dice che Awago è un luogo dove la birra cresce sugli alberi e tutti possono dormire fino alle undici. Awago Beach è una di quelle località remote cui si accede quasi per magia, dopo essere sopravvissuti al traffico della tangenziale, aver macinato chilometri, ed essere passati davanti alla caratteristica fabbrica Estelle’s dove si
"Le streghe di Smirne" di Mara Meimaridi, il potere magico che diventa potere reale

“Le streghe di Smirne” di Mara Meimaridi, il potere magico che diventa potere reale

di Carlotta Majorana Scrittura. Il testamento di Attarte alle sue figlie: Non bruci mai il lafano senza motivo. L’ultima luna di agosto, 12893 anni dopo l’edificazione della città degli dèi, salirete tutte sulla cima più alta di questo mondo, con tutte le scritture, lasciando dietro di voi le preoccupazioni, le noie, le religioni, le vostre
"La Mano Sinistra delle Tenebre" di Ursula Le Guin

“La Mano Sinistra delle Tenebre” di Ursula Le Guin

Quando incontrate un getheniano non potete e non dovete fare ciò che un appartenente a una razza bisessuale compie naturalmente, e cioè porlo subito nel ruolo di Uomo o di Donna, adottando nello stesso tempo verso di lui un ruolo corrispondente, che dipende dalle vostre aspettative sulle interrelazioni conosciute o conoscibili, stereotipate o ipotizzate, tra
Bei film: "We are the best!" (Lukas Moodysson, 2013)

Bei film: “We are the best!” (Lukas Moodysson, 2013)

Odio lo sport! Non è facile spiegare perché il film di Lukas Moodysson, We are the best (uscito lo scorso 5 giugno in Italia), mi è piaciuto così tanto. Appena la mia testa ricorda una scena, una battuta o un dettaglio apprezzabile del film, subito dietro se ne accavalla un altro e dietro a lui un altro
“La Pianista” di Elfriede Jelinek, un romanzo che tocca tutto

“La Pianista” di Elfriede Jelinek, un romanzo che tocca tutto

di Carlotta Majorana I veri lettori sanno che ci sono molti grandi romanzi capaci di racchiudere in sé una vastità di elementi. Ci sono splendidi libri in cui trovi una trama potente, un linguaggio efficace, tematiche complesse e intrecci coinvolgenti. Ci sono poi alcuni romanzi eccezionali, formativi nell’accezione più ampia del termine, dove ogni singola
Tanto vale vivere: Dorothy Parker

Tanto vale vivere: Dorothy Parker

di Moema Rubino “I’m just a little Jewish girl, trying to be cute.” Mi pento della decisione di scrivere un articolo sulla scrittrice Dorothy Parker circa mezz’ora dopo averlo comunicato alle ragazze di Soft Revolution. Fare ordine sul suo personaggio, la sua vita, i pettegolezzi, mi mette un po’ in crisi. Dottie è da anni
Il coraggio di essere strani: "La memoria dell'acqua" di Silvana Gandolfi

Il coraggio di essere strani: “La memoria dell’acqua” di Silvana Gandolfi

Da piccola, quando m’innamoravo di un personaggio fittizio io me ne appropriavo. Si trattava quasi sempre di comprimari, che la narrazione tratteggiava magari brillantemente ma lasciava in secondo piano. In quei casi, quando il libro finiva, io prendevo il personaggio, ne calzavo i panni in un gioco e lo rendevo, così, protagonista di una sua