Crea sito

Rita Petruccioli

rita_miti_soft_revolution_sito

disagi
Io non stiro: perché stirare è un mito destinato a cadere

Io non stiro: perché stirare è un mito destinato a cadere

Voi stirate? Neanch’io. Trovo che stirare sia utile e divertente quanto prendersi a martellate sui mignoli, e preferirei spalare letame piuttosto che toccare un ferro da stiro. Queste mie affermazioni vi sembreranno senza dubbio molto sensate, ma per mia mamma e mia nonna è una vera tragedia. Invano hanno tentato di abituarmi, fin da piccola,
Don't risk dudeness! - L'ultimo allucinante spot della Veet

Don’t risk dudeness! – L’ultimo allucinante spot della Veet

a Ilaria che muore di caldo perché ha le ascelle pelose Pare quasi assurdo pensare quanto una cosa che dovrebbe essere marginale nella vita delle persone quale i peli superflui (lo dice anche il nome, sono superflui, superficiali, inutili ma, soprattutto, immeritevoli d’attenzione) possa sconvolgere la mente delle persone. Un mesetto fa era uscito qui un pezzo che
"Dai un bacio a chi vuoi tu". Se vuoi

“Dai un bacio a chi vuoi tu”. Se vuoi

Pizzeria della ridente cittadina, una sera qualsiasi. Al tavolo di fianco al mio, una famiglia sta festeggiando il compleanno del figlio. Si scartano i regali, il bambino va in deliquio per il giocattolo di turno e scatta la fatidica frase “Perché non dai un bacio alla zia?”. La risposta – se il poverino fosse in
The Everyday Sexism Project, ovvero perché abbiamo (ancora) bisogno del femminismo - puntata 1647

The Everyday Sexism Project, ovvero perché abbiamo (ancora) bisogno del femminismo – puntata 1647

“Dacci oggi la nostra dose di sessismo quotidiana”. È questo che in fondo significa Everyday Sexism: sessismo quotidiano. Il sito everydaysexism.com, fondato da Laura Bates, raccoglie le testimonianze di donne che sono state vittime di sessismo. Ci si trova di tutto, da chi si sente dire che le donne sono più brave a pulire la
Nothing But Flowers - Ridatemi il verde

Nothing But Flowers – Ridatemi il verde

Nothing But Flowers è uscita nel 1988, quando io avevo tre anni tondi tondi. A tre anni, mentre i Talking Heads ultimavano il loro ultimo – splendido, superfluo dirlo – album, io mi rotolavo felice in un prato. Il vantaggio di crescere in Brianza – terra, come ci insegnano i sommi poeti, velenosa – è che, veleno a parte,
Una storia di irsutismo

Una storia di irsutismo

di Valeria V. Sono una ragazza di 22 anni con un piccolo problemino di irsutismo. Insomma, sono una fanciulla più pelosa della norma e mi ritrovo dei piccoli boschetti di peluria in zone in cui solitamente la peluria femminile è rada o assente. La vita per noi ragazze irsute non è delle più semplici in
Se il Venezuela si rivela un paese che va a rotoli

Se il Venezuela si rivela un paese che va a rotoli

di Salomè Sodini Per me è tutto iniziato con la carta igienica. L’ottobre scorso ho vissuto a Boa Vista, stato di Roraima, Brasile, ad un paio d’ore dal confine con il Venezuela. Comunemente, gli abitanti di Boa Vista sono soliti prendere la loro auto, o pagare dei taxi collettivi che in portoghese vengono chiamati lotação,
La violenza nella bellezza: abbiamo tutti inseguito Dafne

La violenza nella bellezza: abbiamo tutti inseguito Dafne

Quand’ero al liceo, lessi la poesia di un ragazzo per il quale provavo una certa attrazione (leggi: glie’ morivo dietro). Nella poesia, che io avrei molto gradito si riferisse a me, paradigma d’amore fuggitivo era Dafne, alla quale il ragazzo si rivolgeva con parole dolci. Questo passaggio s’inserì senza problemi nella mia visione romantica della
La Natura Patrigna di Twin Peaks

La Natura Patrigna di Twin Peaks

Twin Peaks è una serie televisiva creata da David Lynch e Mark Frost, trasmessa nei primissimi anni ’90. La serie si basa sulla vita degli abitanti della fittizia Twin Peaks, la cui quiete incantata viene turbata dall’omicidio della bionda homecoming queen Laura Palmer. Le indagini per scoprire chi ha assassinato Laura porteranno alla luce i
Gli adolescenti #metalsoft e la presunta santità del succo alla pera: nuova risposta a Beatrice Borromeo

Gli adolescenti #metalsoft e la presunta santità del succo alla pera: nuova risposta a Beatrice Borromeo

Questo articolo vuole essere una risposta alla seconda parte dell’inchiesta di Beatrice Borromeo per Il Fatto Quotidiano dedicata agli adolescenti e alla sessualità. La reazione alla prima parte è consultabile qui. Una volta letto l’articolo, se la pensate come noi, vi invitiamo a fare pressione sul Fatto e sull’autrice con un tweet. Gli handle da
Beatrice Borromeo dovrebbe chiedere scusa a chiunque sia un'adolescente nel 2014

Beatrice Borromeo dovrebbe chiedere scusa a chiunque sia un’adolescente nel 2014

Giovedì 6 marzo, su Il Fatto Quotidiano, è uscito un articolo di Beatrice Borromeo intitolato Sesso a 14 anni, le adolescenti raccontano: “Se non ti fai sverginare sei una sfigata”. La redazione di Soft Revolution l’ha trovato becero e doloroso da leggere. Data la grande risonanza che ha avuto in questi giorni sui social network,
Stare sugli alberi come Cosimo (O: del cercare di essere felici da outsider)

Stare sugli alberi come Cosimo (O: del cercare di essere felici da outsider)

Non ho mai avuto particolare interesse nelle Grandi Domande; per lo meno non in quelle convenzionalmente considerate come tali. L’idea di consumarmi il cervello nella speranza di giungere alla costruzione di una risposta con ogni probabilità errata o gravida di Fuffa (da distinguersi dalla meno raffinata fuffa) mi è sempre parsa priva di fascino. L’unica