Crea sito

Giorgia Marras

BLU-PICCOLO_Giorgia-Marras

disagi
Bullismo: l'errore è pensare di meritarlo

Bullismo: l’errore è pensare di meritarlo

In Toscana abbiamo una parola bellissima per descrivere chi viene infastidito dalle minime cose, prova piacere nel potersi lamentare di tutto e preferibilmente gira anche con le lacrime in tasca: fioso. In virtù dell’essere io una bambina estremamente fiosa e viziata, secondo la maggior parte delle maestre che ho avuto, ero altresì convinta di meritarmi...
Le luci della città: una pratica guida alla depressione per autodidatti

Le luci della città: una pratica guida alla depressione per autodidatti

La mia terza crisi depressiva fu la prima ad essere diagnosticata. Avvenne in un pomeriggio di settembre, nello studio del dottor M.. Fuori c’era un sole che mi sembrava, come minimo, indiscreto. Prima di rivolgermi ad un professionista avevo fatto passare tempo, abbastanza da essere sicura di averne davvero, davvero bisogno. Quando mi ritrovai a...
Il culto mariano: l'idealizzazione di Maria come strumento di misoginia

Il culto mariano: l’idealizzazione di Maria come strumento di misoginia

Cosa succederebbe se tutti gli uomini si astenessero dal matrimonio? Piaccia a Dio che vogliano farlo tutti! In una delle sue numerose opere dogmatiche, intitolata La dignità del matrimonio, Sant’Agostino d’Ippona (354-430), teologo e padre della Chiesa cattolica, affronta con questa domanda un problema cruciale per il cattolicesimo dei primi secoli. Come ho illustrato in...
Razzismo tra i banchi di scuola: il caso di Pisa

Razzismo tra i banchi di scuola: il caso di Pisa

Non passa giorno senza che le nostre utopie concrete siano scalfite da una o più notizie dal peso quasi insostenibile. Il senso di ingiustizia ci ricopre e per qualche istante ci abbandoniamo, ci lasciamo schiacciare, restiamo senza parole. Oggi abbiamo letto la storia dei suprusi che stanno colpendo, nella città di Pisa, una quattordicenne di...
Della vita dello "stupratore del taxi" non importa a nessuno

Della vita dello “stupratore del taxi” non importa a nessuno

Attenzione: questo articolo contiene riferimenti alla violenza sessuale   A me, della vita di uno stupratore, non me ne può importare meno. Non mi importa che lavoro faccia, quanti figli abbia, quanti soldi abbia, che aspetto abbia. Per me, e soprattutto per la sua vittima, Simone Borgese è soltanto uno stupratore. Che uno stupratore sia...
Pubblicità agghiaccianti della settimana: Stroili e DeaByDay

Pubblicità agghiaccianti della settimana: Stroili e DeaByDay

di Cristina Padovan L’altro giorno, facendo tranquillamente zapping in tv, ho visto l’ultima parte di una pubblicità di Stroili, marca di gioielli. Lo slogan è “Follow me” (azzeccato nell’epoca social, si dirà). Rimango agghiacciata quando la protagonista, tranquilla in casa sua a rimirarsi gioielli, ammicca a qualcuno che l’ha fotografata per tutto il tempo da...
Educazione sessuale: trasferiamoci in Ontario

Educazione sessuale: trasferiamoci in Ontario

Educazione sessuale brianzola nei tardi anni Novanta / primi anni Duemila Alle medie l’insegnante di scienze disse alla componente maschile delle classe che se avessero usato il loro coso prima del tempo, li avrebbe appesi alla parete tramite quel medesimo attrezzo. Alle superiori l’insegnante di latino comunicò alla classe (dieci elementi, tre non eterosessuali) che...
Siamo pronte per la spiaggia da tutta la vita

Siamo pronte per la spiaggia da tutta la vita

Che fatica. Nelle ultime settimane, queste orribili pubblicità sono comparse in giro per il Regno Unito, facendomi venire voglia di strapparmi gli occhi ogni volta che vado a prendere la metro. La compagnia ProteinWorld ha deciso di fare un po’ di body shaming così, giusto per convincerci a comprare i loro beveroni raccapriccianti e perdere...
La moda passa, il pregiudizio resta

La moda passa, il pregiudizio resta

Il mio desiderio è comprare due librerie Billy dell’Ikea: una da riempire con i grandi classici della letteratura del Novecento, l’altra per appoggiarci sopra le numerose paia di scarpe che già possiedo e il cui numero non accenna a diminuire. Quando parlo di questa mia aspirazione mi sento sempre dire: “Ma come? Una ragazza come...
Meghan Trainor: NO

Meghan Trainor: NO

Anche se avete le orecchie foderate di formaggio e nella vita ascoltate solo post-hardcore, sicuramente il ritornello “Because you know I’m all about that bass, about that bass, no treble” vi ha tartassat* mentre, che ne so, facevate la spesa e cercavate di uscire dal supermercato il più velocemente possibile. Meghan Trainor ha venduto un...
“Knowledge is power” e le altre lezioni di Angelina Jolie

“Knowledge is power” e le altre lezioni di Angelina Jolie

Il 24 marzo 2015 il “New York Times” ha pubblicato un editoriale scritto da Angelina Jolie, dal titolo “Angelina Jolie Pitt: Diary of a Surgery”. Nell’articolo l’attrice, regista e inviata speciale di UNHCR spiega perché si è sottoposta ad un intervento di ovariectomia (che prevede la rimozione delle ovaie e delle tube di falloppio), a...
Santa Maria Goretti: l'invenzione di un mito cristiano

Santa Maria Goretti: l’invenzione di un mito cristiano

“Come accettiamo il matrimonio, così preferiamo la verginità.” Nel Cristianesimo, le donne sono sempre state considerate delle portatrici di abiezione. Le parole di San Gerolamo (347-420 d.C.), Padre della Chiesa e propagatore dell’ideale monastico, rappresentano un esempio eloquente di quello che era l’ideale dei cristiani dei primi secoli e di quello che auspicavano per le...