Crea sito

di Francesca Popolizio

oro_300

arte
Zaha Hadid: la vera battaglia è fare un buon lavoro

Zaha Hadid: la vera battaglia è fare un buon lavoro

“Chi, la Zahona? Quella non fa nient’altro che mangiare e ritirare premi!” Nella facoltà di Architettura in cui ho studiato, a essere sincera, non ricordo di aver mai sentito parlare bene di Zaha Hadid. Al terzo anno, nel corso di progettazione, il professore si riferiva a lei come esempio di ciò che non dovevamo fare:...
"Selfie feminism": chi controlla la bellezza?

“Selfie feminism”: chi controlla la bellezza?

Il 7 marzo, il giorno prima della festa della donna, Kim Kardashian ha pubblicato un selfie sul suo account Twitter. In molti l’hanno criticata ritenendo l’immagine esageratamente volgare, non consona all’immagine pubblica di una madre, e simbolo di una popolarità che andrebbe sfruttata per veicolare messaggi positivi che vadano oltre alla mera autorappresentazione del proprio...
Fumettini: gli occhi vuoti di Modigliani

Fumettini: gli occhi vuoti di Modigliani

Uno spazio violato: la storia di Eileen Gray

Uno spazio violato: la storia di Eileen Gray

Confesso: prima di The Price of Desire, il film che racconta la sua vita e che ha aperto l’ultimo Milano Design Film Festival, la storia di Eileen Gray non la conoscevo nemmeno io. Quando ho letto la trama, a dirla tutta, non avevo nemmeno capito che fosse una storia vera: negli anni Venti c’era stata...
Cliteracy: avete mai sognato di cavalcare un clitoride?

Cliteracy: avete mai sognato di cavalcare un clitoride?

Oggi vi parliamo di una cosa bellissima: l’opera di Sophia Wallace, giovane artista che fa base a New York. Il progetto che l’ha resa celebre si chiama Cliteracy, ed è un’opera multimediale che esplora un paradosso la cui formulazione è tanto semplice quanto geniale: com’è possibile che i corpi delle donne siano sempre, costantemente, ossessivamente sessualizzati...
Men Don't Protect You Anymore: le parole di Jenny Holzer

Men Don’t Protect You Anymore: le parole di Jenny Holzer

Il mio approccio con l’arte contemporanea è sempre stato di tipo esplorativo-istintuale. Mi annoiavo incredibilmente durante le lezioni su Duccio di Buoninsegna e ritenevo il mio manuale di storia dell’arte un libretto inutile scritto in modo pessimo, così pregai il mio lungimirante professore di prestarmi (ovvero rubare dalla biblioteca della scuola) un bel libro sulla storia...
L'abilità dell'artista: di Sue Austin, Claire Cunningham e Caroline Bowditch

L’abilità dell’artista: di Sue Austin, Claire Cunningham e Caroline Bowditch

Stella Young è stata una comica e giornalista australiana. Durante l’adolescenza è stata insignita di un premio per le sue conquiste da un’organizzazione comunitaria locale. Tutto splendido, se non fosse per il fatto che, come lei stessa candidamente ammette in una Ted Talk dell’aprile 2014: I wasn’t doing anything that could be considered an achievement if...
Becoming Dragon: un anno in trans-izione

Becoming Dragon: un anno in trans-izione

La parola transizione indica il passaggio da una condizione ad un’altra. A scuola, si insegna che il progresso ha luogo tramite il susseguirsi di periodi di transizione. Essi vengono rappresentati alla lavagna attraverso vettori. Parliamo di sviluppo lineare. Straight time*. In diversi paesi, la transizione da un genere a un altro deve svolgersi secondo passaggi...
Rifiutare la strada facile: la storia della fotografa Margaret Bourke-White

Rifiutare la strada facile: la storia della fotografa Margaret Bourke-White

Da tanto tempo desideravo parlare su Soft Revolution della fotografa americana Margaret Bourke-White. Mentre mettevo in ordine dati, foto e fatti della sua vita sul tavolo del soggiorno, l’innocente domanda della mia coinquilina mi blocca: perché ti piace così tanto questa fotografa? Sono riuscita a rispondermi solo in questo modo: è la prima volta che...
Lee Price, un occhio artistico sul rapporto col cibo

Lee Price, un occhio artistico sul rapporto col cibo

Il mondo oscilla tra due poli: i reality in cui con fare marziale si impone ai concorrenti di dimagrire, e i programmi televisivi simili ad un peep show, dove si cucina per poi non mangiare. Un po’ sull’onda di precendenti articoli come quello su Clio Makeup e l’intervista a Luisa Stagi in cui abbiamo parlato del...
Immobile di professione: il mestiere della modella d'arte

Immobile di professione: il mestiere della modella d’arte

Due anni fa mi è scaduta la carta d’identità, per cui ho dovuto recarmi in municipio a fare le dichiarazioni necessarie per il rinnovamento. Quando mi è stato chiesto cosa preferissi mettere come impiego, la me laureata e lavoratrice precaria ha esitato, per poi scegliere “disoccupata” come risposta. Non era del tutto vero: benché effettivamente...
Sedetevi in compagnia di voi stesse e fate ciò che vi fa sentire vive

Sedetevi in compagnia di voi stesse e fate ciò che vi fa sentire vive

Sono diventata femminista per decine di motivi diversi, ma il primo e il più feroce, quello attraverso cui ho scorto la sagoma di tutti gli altri, è rintracciabile negli esercizi di contorsionismo cui mi abbandonai nel tentativo di essere come i miei artisti uomini preferiti. O meglio: di diventare i miei artisti uomini preferiti. Avevo...