Crea sito

di FLAVIA SORRENTINO

blog2bassa

Archivio Autore: SoftRevolutionZine
Busting the Myth: documentari sulle mestruazioni

Busting the Myth: documentari sulle mestruazioni

di Moema Rubino  Mai come in questo momento il ciclo mestruale è stato al centro dell’attenzione. Scrittrici, artiste, gruppi femministi, persino brand di moda (in ultimo: Monki) si stanno preoccupando di liberarlo dall’aura di vergogna e (falsi) luoghi comuni che lo circondano. Per secoli società, politica e tradizioni hanno influenzato il suo ruolo nella vita...
Ho imparato a suonare la chitarra maledicendo il barrè

Ho imparato a suonare la chitarra maledicendo il barrè

Adele Nigro è la frontwoman della band Any Other. Aveva già collaborato con noi in occasione della defunta rubrica “Canzone del mese”, registrando la sua versione di Polar Opposites dei Modest Mouse (ascoltabile qui). Oggi ritorna sulle nostre pagine per raccontarci come ha iniziato ed imparato a suonare la chitarra.   di Adele Nigro Mi...
Natural Hair Journey: un viaggio per riscoprire me stessa

Natural Hair Journey: un viaggio per riscoprire me stessa

di Marcia de Simone Nell’ottobre 2013 incontrai un gruppo di ragazze, le cosiddette Nappy Girls (cioè ragazze che non utilizzano prodotti liscianti chimici sui loro capelli), e ne rimasi incantata. Amavo riconoscermi nella loro pelle scura e soprattutto in quei capelli afro che sembravano una chioma di leone. Eravamo sedute ad un grande tavolo ed in...
Innamorarsi di Munch è pericoloso: la storia de “La ragazza delle fragole”

Innamorarsi di Munch è pericoloso: la storia de “La ragazza delle fragole”

di Noemi Milani Ogni qualvolta si parla di “urlo” io penso in automatico all’opera di Edvard Munch. Così, quando mi è stato raccontato de La ragazza delle fragole, ho dovuto leggerlo immediatamente. Il romanzo dell’autrice inglese Lisa Strømme, infatti, racconta (anche) le esperienze che hanno portato il pittore norvegese a elaborare nel 1893 il suo dipinto più famoso. Lisa...
Il riscatto del genere: perché amiamo i romanzi rosa

Il riscatto del genere: perché amiamo i romanzi rosa

di Marianna Peracchi e Valentina Divitini Se ormai i libri gialli sono distribuiti su diversi scaffali colonizzando aree diverse della libreria, i libri rosa solitamente vivono in vezzose isole separatiste e ben riconoscibili a cui ci si avvicina con un po’ di senso di imbarazzo. Mentre i gialli non hanno più necessariamente la copertina gialla...
Podcast pregevoli per sconfiggere la noia

Podcast pregevoli per sconfiggere la noia

Quello che accomuna le ragazze della redazione che sono andate in vacanza e quelle che sono rimaste incatenate alle loro scrivanie sono le ore e ore di silenzio che hanno a disposizione durante agosto. Come riempirle? Con dei podcast intelligenti e pregevoli, ovviamente! Abbiamo radunato i nostri preferiti e ve li presentiamo, pronti per la...
Qualche consiglio di lettura per questo mese

Qualche consiglio di lettura per questo mese

Abbiamo scelto alcuni libri usciti quest’anno e scritti da donne, da consigliarvi per l’estate. Lily King, Euforia (Adelphi) Euforia di Lily King contiene una delle scene di sesso scritte meglio che io abbia mai letto. È un romanzo ispirato alla storia dell’antropologa Margaret Mead, studiosa dei comportamenti legati alla sfera sessuale nelle culture dei popoli del...
Rebecca Horn, l'arte che ricomincia dal corpo

Rebecca Horn, l’arte che ricomincia dal corpo

di Francesca Corno Quando diventa difficile stare al mondo e comprenderlo, quando non è possibile esplorarlo o raccontarlo, l’arte può venire in nostro aiuto? Rebecca Horn nasce in Germania l’anno prima che la Seconda Guerra Mondiale finisca. Parlerà poco la sua lingua madre, in quei primi anni, preferendovi il francese e l’inglese: intervenivano come movente...
Si lavora per vivere, non il contrario: del concedersi distrazioni

Si lavora per vivere, non il contrario: del concedersi distrazioni

“Costruirsi una carriera”, nel senso di “assicurarsi un reddito più o meno fisso e sufficiente vivere dignitosamente, ricevendo un compenso per attività che non ci facciano venire voglia di sbattere la testa contro il muro e, possibilmente, abbiano anche a che fare con quello che abbiamo studiato” è oggi un’impresa più ardua di quello che...
Jeeg Robot non è il mio eroe

Jeeg Robot non è il mio eroe

Attenzione: questo articolo contiene riferimenti espliciti alla violenza sessuale. Contiene inoltre spoiler sul film Lo Chiamavano Jeeg Robot
.   di Francesca Falchi Mia madre ha detto che alle amministrative sulla scheda scrive Jeeg Robot. Voglio bene a mia madre, a Roma e ai film di supereroi, anche se a volte mi fanno rabbia. Ero sicurissima che...
Da bambina bramavo gli occhiali da vista

Da bambina bramavo gli occhiali da vista

di Francesca Bellei Ora che ho perso la vista, ci vedo di più. (Nuovo Cinema Paradiso, 1988) Il 2001 non è stato solo il primo anno del nuovo millennio, ma anche l’ultimo della mia infanzia. Mi preparavo, in quell’anno, a lasciare le scuole elementari. A parte poche eccezioni, avevamo avuto dei maestri fantastici, che ci incoraggiavano...
L'importanza di uno sguardo: lettera a un compagno di viaggio indiscreto

L’importanza di uno sguardo: lettera a un compagno di viaggio indiscreto

di Cecilia Boschini Carissimo Sig. Rossi, passeggero del posto 33 in un treno qualsiasi, sono la ragazza che occupava con la propria compagna la coppia di sedili proprio di fronte al suo. Le scrivo per dirle che l’ho vista fissarci di sottecchi oggi. Temo che sia stato sfortunato, non si è accorto che fuori era buio...