Crea sito

di Francesca Popolizio

oro_300

Archivio Autore: SoftRevolutionZine
Si lavora per vivere, non il contrario: del concedersi distrazioni

Si lavora per vivere, non il contrario: del concedersi distrazioni

“Costruirsi una carriera”, nel senso di “assicurarsi un reddito più o meno fisso e sufficiente vivere dignitosamente, ricevendo un compenso per attività che non ci facciano venire voglia di sbattere la testa contro il muro e, possibilmente, abbiano anche a che fare con quello che abbiamo studiato” è oggi un’impresa più ardua di quello che...
Jeeg Robot non è il mio eroe

Jeeg Robot non è il mio eroe

Attenzione: questo articolo contiene riferimenti espliciti alla violenza sessuale. Contiene inoltre spoiler sul film Lo Chiamavano Jeeg Robot
.   di Francesca Falchi Mia madre ha detto che alle amministrative sulla scheda scrive Jeeg Robot. Voglio bene a mia madre, a Roma e ai film di supereroi, anche se a volte mi fanno rabbia. Ero sicurissima che...
Da bambina bramavo gli occhiali da vista

Da bambina bramavo gli occhiali da vista

di Francesca Bellei Ora che ho perso la vista, ci vedo di più. (Nuovo Cinema Paradiso, 1988) Il 2001 non è stato solo il primo anno del nuovo millennio, ma anche l’ultimo della mia infanzia. Mi preparavo, in quell’anno, a lasciare le scuole elementari. A parte poche eccezioni, avevamo avuto dei maestri fantastici, che ci incoraggiavano...
L'importanza di uno sguardo: lettera a un compagno di viaggio indiscreto

L’importanza di uno sguardo: lettera a un compagno di viaggio indiscreto

di Cecilia Boschini Carissimo Sig. Rossi, passeggero del posto 33 in un treno qualsiasi, sono la ragazza che occupava con la propria compagna la coppia di sedili proprio di fronte al suo. Le scrivo per dirle che l’ho vista fissarci di sottecchi oggi. Temo che sia stato sfortunato, non si è accorto che fuori era buio...
Jhumpa Lahiri e la frammentarietà della lingua

Jhumpa Lahiri e la frammentarietà della lingua

di Francesca Bellei C’era una donna, una traduttrice, che voleva essere un’altra persona. Così comincia il primo racconto scritto in lingua italiana da Jhumpa Lahiri, autrice la cui identità linguistica attraversa ben tre continenti: l’Asia, da cui proviene il bengalese dei genitori e della sua infanzia; l’America, dove l’inglese imparato a scuola l’ha poi portata a...
Lezioni di empowerment: "Hunger Makes Me a Modern Girl" di Carrie Brownstein

Lezioni di empowerment: “Hunger Makes Me a Modern Girl” di Carrie Brownstein

di Elisa Fiorucci Poco più di un anno fa, in uno stato di trepidazione e ansia, uscivo di casa nel gelo di un pomeriggio romano. Ero una ragazza con una missione: procurarmi legalmente il nuovo disco di uno dei miei gruppi preferiti di sempre, tornando al rito ormai anacronistico dell’acquisto in negozio e dell’ascolto dalle...
This girl is on fire: convivere con la candidosi

This girl is on fire: convivere con la candidosi

This girl is on fire: questo è quello che mi canticchio nella testa ormai da troppo tempo. Ho contratto, da circa un anno, una dolorosa e resistentissima candidosi che sta condizionando la mia vita. La candida albicans è un lievito che normalmente vive nel nostro colon e nelle nostre vagine. In periodi di stress, a...
I nostri preferiti del 2015: pregio assortito

I nostri preferiti del 2015: pregio assortito

Abbiamo parlato dei nostri libri, film, programmi tv e album preferiti del 2015. Questo è tutto il resto in ordine sparso: godetevela e scoprite un sacco di cose fighissime che abbiamo apprezzato quest’anno! Al 2016! Parris Goebel di Marta Corato Avete sicuramente già visto il lavoro di Parris Goebel, coreografa e leader della dance crew...
I nostri preferiti del 2015: film e tv

I nostri preferiti del 2015: film e tv

La nostra TV preferita del 2015 Tirate fuori le vostre liste e liberate le vostre giornate per i prossimi due mesi: le serie che vi consigliamo di guardare sono Transparent, Agent Carter, The 100, Penny Dreadful, Jessica Jones, più le serie animate Adventure Time e Steven Universe. Se non vi bastano, ecco un’altra carrellata di...
I nostri preferiti del 2015: libri e fumetti

I nostri preferiti del 2015: libri e fumetti

Nel 2015, tanto per cambiare, Soft Revolution ha discusso una montagna di libri, compresi i casi dell’anno Elena Ferrante e Annie Ernaux. Non abbiamo disdegnato i classici e abbiamo scritto di Piccole donne di Louisa May Alcott, La casa degli spiriti di Isabel Allende, La Gerusalemme liberata di Torquato Tasso, La campana di vetro di...
I nostri preferiti del 2015: musica

I nostri preferiti del 2015: musica

Il 2015 di SR è partito con un tuffo nel passato: abbiamo riascoltato il superclassico anni ’90 Jagged Little Pill di Alanis Morrissette. Ricordate? Il nostro viaggio alla scoperta di artiste italiane di pregio attraverso la canzone del mese si è concluso a giugno; in quei sei mesi vi abbiamo presentato Any Other, Io e...
Oltre il Chrismukkah (o: il mio Natale non troppo ebraico né troppo cristiano)

Oltre il Chrismukkah (o: il mio Natale non troppo ebraico né troppo cristiano)

di Giovanna Bisoni Non ricordo quando ho scoperto che Babbo Natale non esisteva veramente. Ricordo solo mia madre all’uscita dell’asilo, che mi chiede cosa voglio per Natale: “Così lo dico alla zia Anna, che con Babbo Natale ci parla lei”. Ecco, non è che gli adulti intorno a me facessero sforzi immani per regalarmi la...