Crea sito

Cecilia Grandi

DISORDINEHOME

Archivio Autore: Marta Conte
Una chiacchierata attorno al libro "Oleandro Bianco" ("White Oleander") di Janet Fitch

Una chiacchierata attorno al libro “Oleandro Bianco” (“White Oleander”) di Janet Fitch

Questo articolo non è un articolo, almeno non nel senso stretto del termine. Non è neanche una recensione, né un intervento di un opinionista. Più banalmente, è una chiacchierata tra due colleghe su un tema specifico: un libro. Mentre raccoglievamo idee sugli articoli da produrre per il tema del mese, saltò fuori che sia io
DIY outfit: "Ragazza amish va a una festa", della ritrovata gioia della libertà del vestirsi

DIY outfit: “Ragazza amish va a una festa”, della ritrovata gioia della libertà del vestirsi

Se c’è una cosa che avrei voluto scoprire da piccola è il divertimento del vestirsi. A casa mia il Carnevale era la festa più impopolare. Mai festeggiato Halloween se non da adolescente (la cerimonia si svolgeva in un qualche punto di ritrovo giovanile, con tanta birra e pochi lenzuoli bianchi, sono sicura che, chi più
Amicizia femminile nei film: un mini best of

Amicizia femminile nei film: un mini best of

Che i meccanismi alchemici dell’amicizia femminile siano più interessanti di quelli che scattano tra uomini è una nozione che fino ad oggi nessuno si è preoccupato di sdoganare. Questo significa che il quantitativo di film a tematica “amicizia femminile” è enorme. Io vi ripropongo un micro-repertorio di film, alcuni recenti e poco conosciuti e altri
Il nuovo mondo ed io: considerazioni di una neolaureata sul da farsi

Il nuovo mondo ed io: considerazioni di una neolaureata sul da farsi

A fine settembre mi sono laureata. La laurea triennale, ma nessuno ha mancato di farmi presente come questo fosse un grande passo per me e un piccolo passo per l’umanità. C’è una cosa che rende tutti i laureati uguali tra loro, a prescindere dalle attitudini e dalle competenze richieste dal titolo di cui ora sono
"Precious": lo sguardo sulla prostituzione di Jane Hilton

“Precious”: lo sguardo sulla prostituzione di Jane Hilton

Jane Hilton è una fotografa e filmmaker residente a Londra. Dal 1984 collabora come assistente a numerosi servizi fotografici di moda e pubblicità, iniziando a lavorare in proprio nel 1988. In quell’anno compie il suo primo viaggio in America, rimanendone affascinata. Da allora il suo lavoro si concentra sullo studio delle contraddizioni intrinseche della società
Le ragazze di SR consigliano: un sacco di belle serie tv

Le ragazze di SR consigliano: un sacco di belle serie tv

The IT Crowd (2006- ) Il mondo è pieno di persone convinte che The Big Bang Theory sia l’apoteosi delle serie tv per nerd, ma quelle persone si sbagliano. Quella serie è The IT Crowd, e The Big Band Theory è poltiglia marcescente a confronto. Perché? 1. Stiamo parlando di una sitcom britannica nel solito
Le ragazze di SR consigliano: un sacco di bella musica

Le ragazze di SR consigliano: un sacco di bella musica

Oggi tocca ai consigli musicali per il vostro agosto di nullafacenza/intraprendenza/quello-che-vi-pare. Occhio che in fondo al post c’è una playlist.   Il mio primo consiglio d’ascolto non riguarda nessun album vecchio o nuovo e nessun artista famoso o oscuro. Il fatto è che dopo sei mesi d’inverno ancora faccio fatica a credere a questa cosa
Cronache della morte annunciata di Mini McGuinness: gli stupri legalizzati.

Cronache della morte annunciata di Mini McGuinness: gli stupri legalizzati.

Skins è una serie TV inglese che si focalizza su un gruppo di adolescenti e sulla rete di rapporti che li uniscono nei due anni del college. Detta così non sembra niente di originale, salvo per il fatto che il cast viene completamente rinnovato di biennio in biennio. Nonostante alcune decisioni tragiche prese nelle precedenti
"Leaning Towards Solace": il felice incontro tra Sigur Ròs e Floria Sigismondi

“Leaning Towards Solace”: il felice incontro tra Sigur Ròs e Floria Sigismondi

Chi ha detto che il cinema sperimentale è morto? Lo scorso anno i Sigur Rós hanno lanciato il Mystery Film Experiment. Dopo aver messo a disposizione un budjet limitato per una dozzina di registi, gli artisti islandesi hanno poi chiesto loro di creare un corto sulla base di qualsiasi cosa li ispirasse l’ascolto di alcune
Intervista a Eleonora C. Caruso

Intervista a Eleonora C. Caruso

In questo articolo, Marta intervista Eleonora Caruso, autrice del libro recensito questa mattina da Tarin (se ve lo siete perse, andate QUI) 1) Darla, la protagonista del libro, è una NEET. Credi che questo sia un ritratto veritiero della gioventù italiana odierna, almeno per una parte? Non sapevo neanche che esistesse la definizione “NEET”, figurati!
Riflessioni di una femminista perbene su "We Saw Your Boobs" e gli Oscar 2013

Riflessioni di una femminista perbene su “We Saw Your Boobs” e gli Oscar 2013

Ho sempre visto gli Academy Awards come la luce alla fine del tunnel. Un sacco di bella gente con bei vestiti confinata in uno stanzone enorme per quasi tre ore, spesso in preda all’ansia per un’eventuale premiazione dei loro sforzi. Stressante per loro, esilarante per noi comuni mortali. Quest’anno la scelta del presentatore è ricaduta
An Education: del coraggio di sognare ad occhi aperti e dell'importanza di tenere i piedi per terra.

An Education: del coraggio di sognare ad occhi aperti e dell’importanza di tenere i piedi per terra.

“Certe volte penso che nessuno abbia mai fatto niente in tutto questo stupido paese, eccetto te.” È davvero raro riuscire a trovare un film che riesca a narrarare con tanta leggerezza eppure con tanta sincerità di temi così universali e al contempo personali, così cari a quelle ragazze che negli anni dell’adolescenza hanno sempre sognato