Crea sito

52 films by women: dicembre

Il Primo Incarico – Giorgia Cecere (2011) disponibile completo qui
Via Curiel 8 – Mara Cerri e Magda Guidi (2011)
Cosmonauta – Susanna Nicchiarelli (2009)
What’s in the Darkness – Wang Yichun (2015)
La Notte Prima di Natale – Valentina e Zinaida Brumberg (1951) disponibile completo qui
Maryland – Alice Winocour (2015)

Per dicembre, tre film italiani – in modo da averne patriotticamente guardati dodici alla fine della sfida, uno per mese – e tre stranieri.

Via Curiel 8 è un breve corto di Mara Cerri e Magda Guidi, tratto da un lavoro della seconda; è un breve schizzo incentrato sul tema della separazione e sull’unione di due persone, con un tratto dinamico e un sound design suggestivo.

Il Primo Incarico e Cosmonauta sono, invece, due storie di formazione che seguono due personaggi femminili: la neo maestra Nena, e la liceale comunista Luciana. Entrambe sono giovani donne spigolose, alle prese con una società e una famiglia che le imbrigliano più che sostenerle, ed entrambe iniziano un percorso di maturazione ben tratteggiato dalle rispettive sceneggiature. Cosmonauta brilla in modo particolare per originalità, dunque aspetto con una certa trepidazione il prossimo film di Susanna Nicchiarelli (un biopic di Nico).

93pqthwdp7bazjfyiowu7xcwis7

Cosmonauta

What’s in the Darkness, di Wang Yichun, è un’altra opera che si occupa della maturazione di una giovane donna – in questo caso la dodicenne Jing, nella provincia cinese del 1991. Se Il Primo Incarico e Cosmonauta giungono a conclusioni tutto sommato positive, What’s in the Darkness è una storia informata da una tenebra di fondo che non viene mai del tutto dissolta: come Nena e Luciana, anche Jing vive in un ambiente soffocante, ma a differenza delle altre due ragazze, le sue possibilità di fuga sono molto più limitate.

Poi, La Notte Prima di Natale, delle sorelle Valentina e Zinaida Brumberg, è ambientato in un’incantata Russia settecentesca in cui povero fabbro vorrebbe solo avere l’amore di Oksana, la più bella del villaggio, ma per ottenerlo dovrà portarle in dono niente di meno delle scarpe della zarina. Un’altra splendida opera di animazione russa.

Infine Maryland, di Alice Winocour, è ambientato nella più stretta attualità: un soldato torna a casa e immediatamente trova lavoro come security. Ma Maryland, la casa in cui lavora, si trasforma presto in qualcosa di più sinistro.

What's In The Darkness

What’s In The Darkness


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.