Crea sito
READING

I nostri preferiti del 2016: personaggi, eventi e ...

I nostri preferiti del 2016: personaggi, eventi e altro pregio assortito (parte 1)

soft_revolution1

Illustrazione di Vanessa Farano

 

David Bowie Is

di Roberta Ragona

Realizzata dal Victoria & Albert Museum, la prima retrospettiva dedicata a David Bowie è partita da Londra nel 2013 ed è atterrata a Bologna nel luglio 2016. La mostra celebra la carriera di uno degli artisti più bizzarri, influenti e innovativi (e rimpianti) di questo secolo.
Oltre trecento oggetti, costumi di scena, appunti e curiosità, in un percorso da visitare con le cuffie nelle orecchie, in quasi completa solitudine, immersi nelle canzoni. Il V&A non ha ancora confermato nuove date del tour, ma spero lo faccia presto perché questa è davvero una mostra che dovrebbero poter vedere tutti.

david-bowie-is-documentary

 

Frittatina di farina di ceci

di Marta Magni

Pensare alla schiscia del giorno dopo significa pensare in grande, o terribilmente in piccolo considerate le dimensioni di un contenitore medio Ikea e di quanto possa essere scarsa la voglia di ragionare sui dei pranzi in anticipo. La frittina di farina di ceci è vegana, è buona, si fa in 10 minuti e sazia i pomeriggi al netto di pochissimo tempo impiegato a cucinare e di una spesa praticamente irrisoria. 5 cucchiai di farina di ceci +  circa 100 ml di acqua + un cucchiaino di olio + curry meglio se in pasta, meglio se rosso, a fare un felice impasto liscio che cotto in olio bello caldo e ricoperto di limone ha salvato i miei pranzi per almeno sei mesi buoni e sempre nei secoli dei secoli dei pranzi tristi amen.

Coppetta Mestruale

di Jennifer Guerra

Dopo mesi e mesi che se ne stava lì ad aspettarmi nel carrello, dopo aver sentito tutti i pareri delle “adepte”, clicco sul fatidico tasto “acquista ora”. Mai decisione fu più saggia. Passare dagli assorbenti esterni alla coppetta mestruale è stata una bomba. Ho cominciato a diffondere il verbo ad amiche, parenti e conoscenti: con un po’ di pazienza (soprattutto all’inizio, quando la domanda persistente è: ODDIO MA CI ENTRA PER DAVVERO?) e un po’ di sangue freddo (eheh) questo piccolo oggettino in silicone renderà il vostro ciclo un’esperienza decisamente più sopportabile. Niente più mutande della nonna per nascondere l’assorbente, niente cattivi odori, niente perdite. Straconsiglio a tutte.

 

Il mercato del sabato

di Tarin Nurchis

Tempo fa vidi una mostra di Nino Migliori in cui veniva esibita la serie della frutta e della verdura sotto cellophane; l’immagine, per noi quotidiana e banale, per il fotografo, nato nel ‘26, esprimeva qualcosa di disturbante, l’idea di una contemporaneità aberrata e opprimente. E in effetti, pensando all’alienazione del vivere odierno, non saprei trovare simbolo e metafora più lucida di quei vegetali intrappolati nella plastica. Andare al mercato di quartiere il sabato mattina mi dà la piccola grande sensazione di resistere e prevenire quel tipo di oppressione e individualismo. Inoltre frutta e verdura sono sempre di stagione e di qualità, così come lo scambio che si riesce ad avere con le persone. Da non rinunciarci.

 

Flow Magazine

di Miriam Goi

Questa rivista olandese, pubblicata in diverse lingue tra cui l’inglese, è un sogno fatto di carta per chi vuole imparare a prendersi cura di sé. Pezzi autobiografici e interviste, su temi come amicizia, religione e meditazione, convivono con interviste a illustratrici da ogni parte del mondo, progetti di crafting e tanti approfondimenti sulla mindfulness. Su questo tema hanno anche pubblicato due “workbook” contenenti esercizi pratici e test.  

download

 


RELATED POST

  1. Sara G.

    2 gennaio

    Flow Magazine l’ho conosciuto anch’io quest’anno per la prima volta, ho visitato il sito e sembra un’iniziativa molto nelle mie corde, quindi mi riprometto di leggere altri articoli di Flow.
    La mia coppetta mestruale giace inutilizzata nel suo sacchettino, dopo che l’ho usata un’unica volta ed essermi sporcata all’inverosimile; ma non avevo ancora cominciato una cura per rendere il mio flusso meno abbondante, quindi forza e coraggio, dovrò riprovarla!
    Anche la farinata di ceci mi sembra un’ottima idea! 🙂

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.