Crea sito

52 films by women: sfida accettata

Il cinema, a differenza della letteratura, è una forma espressiva di recente invenzione. Come la letteratura, però, anche la settima arte è stata praticata fin dall’inizio anche dalle donne, e in ruoli diversi da quelli di attrice. Per restare nell’ambito solo registico, nel cinema italiano c’è stata Elvira Notari, in quello statunitense persone come Alice Guy Blaché o Dorothy Arzner. Con ogni probabilità, ci sono figure assimilabili in ogni cinematografia nazionale.
I loro numeri sono risibili se confrontati alla massa di registi uomini (alcuni di genio, altri molto competenti, altri ancora una necessaria orda di onesti mestieranti), ma non è una ragione per cancellarne l’esistenza.

Poco più di un mese fa ho scritto un pezzo per esaminare come mai si arrivasse a leggere un numero davvero esiguo di autrici. Poiché tendo ad ascoltare molta musica prodotta da donne (non che quel settore sia scevro di pregiudizi), la mia attenzione si è concentrata sul settore forse più disastroso come rappresentazione femminile a livello di dietro le quinte: il cinema, soprattutto nei ruoli cosiddetti “creativi” — ovvero regia, sceneggiatura e cinematografia.

Un discorso a parte merita il montaggio, una disciplina considerata più tecnica, dunque a cui è meno inusuale vedere associati nomi femminili: penso a due montatrici celebri come Thelma Schoonmaker, collaboratrice storica di Martin Scorsese (e una dei quattro montatori ad aver vinto tre Oscar), e Sally Menkle, che si è occupata del montaggio dei film di Quentin Tarantino fino alla propria scomparsa.

In ogni caso, è difficile negare l’importanza del ruolo della regia in relazione alle altre professioni, se si considera che, con una regista, il numero di sceneggiatrici, montatrici e direttrici della fotografia è sei volte maggiore rispetto a quando c’è un uomo al timone. La situazione è tale che negli Stati Uniti è in corso un’investigazione federale da parte dell’Equal Employment Opportunity Commission riguardo le pratiche di impiego dei registi da parte di Hollywood e le eventuali azioni da mettere in pratica per raggiungere un maggiore equilibrio.
Di conseguenza, quando ho letto della sfida 52 films directed by women, mi sono detta: facciamolo.

Soft Revolution ospiterà una rubrica bimestrale in cui vi parlerò dei film che ho visionato nei due mesi precedenti. Non penso di fare grandi scoperte del genere «chi l’avrebbe mai detto, anche le donne sono in grado di dirigere un film!», visto che sono convinta che le donne siano in grado di fare qualsiasi cosa. Il punto è che restrizioni ci siano alla loro capacità di fare le cose: se negli ultimi vent’anni le registe hanno trovato più vie per lavorare, è anche vero che si tratta quasi sempre di opere indipendenti e che spesso passano molti anni tra un film e l’altro.

Spero che questi post resteranno una risorsa per chi visiterà SR e vorrà ampliare i propri orizzonti o anche solo guardare dei bei film.

Ma prima, un elenco di film diretti da donne che ho già guardato e apprezzato prima di quest’anno. Per ogni titolo (indicato in italiano, se disponibile, e in inglese nel caso altre lingue lingue) troverete il link al trailer (in lingua originale) o a una risorsa utile per farvi un’idea.

Vi segnalo anche una breve lista piuttosto interessante – film, diretti da registe, consigliati da altre registe.

 

Corti/Mediometraggi

Dawn – Rose McGowan (disponibile completo su YouTube)

 

Commedia

Quelqu’un d’Extraordinaire – Monia Chokri (trailer)
Girlfriends – Claudia Weill (clip)
La Ragazza di San Diego (Valley Girl) – Martha Coolidge (trailer)
Life Partners – Susanna Fogel (trailer)
Appropriate Behavior – Desiree Akhavan (trailer | ne abbiamo parlato anche qui )
È Ricca, La Sposo, La Ammazzo (A New Leaf) – Elaine May (clip)
Il Rompicuori (The Heartbreak Kid) – Elaine May (trailer)
Ascolta La Mia Voce (In a World…) – Lake Bell (trailer)
Così Fan Tutti (Comme une Image) – Agnès Jaoui (trailer)
Lucky Them – Megan Griffiths (trailer)
Obvious Child – Gillian Robespierre (trailer)
Crush and Blush (미쓰 홍당무) – Lee Kyoung-mi
Julie & Julia – Nora Ephron (trailer)
Whip It! – Drew Barrymore (trailer)
Party Girl – Daisy von Scherler Mayer (trailer)
The Wedding Party (Bachelorette) – Leslye Headland (trailer)
Waitress – Ricette d’Amore (Waitress) – Adrienne Shelly (trailer)

Whip-It

Documentari

Miss Representation – Jennifer Siebel Newsom (trailer)
Jente (Girls) – Hanne Myren
The Startup Kids – Vala Halldorsdottir, Sesselja Vilhjalmsdottir (trailer)
Citizenfour – Laura Poitras (trailer)
The Punk Singer – Sini Anderson (trailer)
Picture Me – Ole Schell, Sara Ziff (trailer)
The Queen of Versailles – Lauren Greenfield (trailer)
Paris is Burning – Jennie Livingston (trailer)
Hold Me Tight, Let Me Go – Kim Longinotto (trailer)
Mutantes – Virginie Despentes (trailer)
Hearts of Darkness: A Filmmaker’s Apocalypse – Eleanor Coppola, Fax Bahr, George Hickenlooper (trailer)
Storie di Famiglia (Stories We Tell) – Sarah Polley (trailer)
The Arbor – Clio Barnard (trailer)

the_punk_singer_quad_dogwoof_1600_1200_85

Thriller/Suspense

Helter Skelter – Mika Ninagawa
Zero Dark Thirty – Kathryn Bigelow (trailer)
Respire – Mélanie Laurent (trailer)
Night Moves – Kelly Reichardt (trailer)
Black Rock – Katie Aselton (trailer)
In the Cut – Jane Campion (trailer)
White Material – Claire Denis (trailer)
Un Gelido Inverno (Winter’s Bone) – Debra Granik (trailer)
Morvern Callar – Lynne Ramsay (trailer)
American Psycho – Mary Harron (trailer)

Winter-s-Bone-2010-Blu-ray-screencaptures-jennifer-lawrence-22105995-1920-1080

Sci-fi/Fantasy/Fantastico

Advantageous – Jennifer Phang (trailer)
Cannibal Love – Mangiata Viva (Trouble Every Day) – Claire Denis (trailer)
Jupiter – Il Destino dell’Universo (Jupiter Ascending) – Wachowskis (trailer)
Tank Girl – Rachel Talalay (trailer)
Strange Days – Kathryn Bigelow (trailer)
Il Buio S’Avvicina (Near Dark) – Kathryn Bigelow (trailer)
La Bella Addormentata (La Belle Endormie) – Catherine Breillat (trailer)
Orlando – Sally Potter (trailer)

Orlando (Tilda Swinton) in the film Orlando Scene 25 Photo by Liam Longman © Adventure Pictures Ltd

Formazione

Eden – Mia Hansen-Løve (trailer)
Sarah Prefers to Run (Sarah Préfère la Course) – Chloé Robichaud (trailer)
Pariah – Dee Rees (trailer)
Lore – Cate Shortland (trailer)
Corpo Celeste – Alice Rohrwacher (trailer)
Water Lilies (Naissance des Pieuvres) – Céline Sciamma (trailer)
Ginger & Rosa – Sally Potter (trailer)
Love Like Poison (Un Poison Violent) – Katell Quillévéré (trailer)
Attenberg – Athina Rachel Tsangari (trailer)
Take Care of My Cat (고양이를 부탁해) – Jeong Jae-Eun (trailer)
Miele – Valeria Golino (trailer)
Cracks – Jordan Scott (trailer)
Fish Tank – Andrea Arnold (trailer)
Senza Tetto Né Legge (Sans Toit Ni Loi) – Agnès Varda (clip)
Il Giardino delle Vergini Suicide (The Virgin Suicides) – Sofia Coppola (trailer)
Fuori di Testa (Fast Times at Ridgemont High) – Amy Heckerling (trailer)
Ragazze a Beverly Hills (Clueless) – Amy Heckerling (trailer)

Clueless-The-Movie-Costumes-Tom-Lorenzo-Site

Drama

L’Astragale – Brigitte Sy (trailer)
Amour Fou – Jessica Hausner (trailer)
The Off Hours – Megan Griffiths (trailer)
Broken English – Zoe Cassavetes (trailer)
The Last Mistress (Une Vieille Maitresse) – Catherine Breillat (trailer)
Wings (Крылья) – Larisa Shepitko (sinossi)
The Ascent (Восхождение) – Larisa Shepitko (sinossi)
Miss Julie – Liv Ullman (trailer)
Beau Travail – Claire Denis
I Can’t Sleep (J’ai Pas Sommeil) – Claire Denis (trailer)
Bastards (Salauds) – Claire Denis (trailer)
Take this Waltz – Sarah Polley (trailer)
Sisters on the Road (지금, 이대로가 좋아요) – Boo Ji-Young (trailer)
Under the Skin – A fior di pelle (Under the Skin) – Carine Adler (trailer)
Bright Star – Jane Campion (trailer)

003_BLUBELL-BSTAR18


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.