Crea sito
READING

Alleggerire il pianeta con “Il balcone dell&...

Alleggerire il pianeta con “Il balcone dell’indipendenza”

cover

Non solo un libro, ma una promessa: basta anche solo un muro (un infinito minimo, come da sottotitolo) per ritagliarsi un angolo di orto fuori dalla finestra. Lattuga, menta. Pomodori. Meloni, cetrioli, fragole. Ravanelli, rucola, zucchine. Pomodori secchi, se siete fra i fortunati a cui la calura è in grado anche di generare qualcosa di buono.

Non solo un libro, ma un punto di vista: laddove c’è spazio oltre le finestre, ci sta una pianta. Se ci sta una pianta, siete perfettamente in grado di coltivarla. E se ci sta una pianta non è necessariamente un geranio.

L’autoproduzione, come è bene ricordare di tanto in tanto, è cosa meravigliosa (con i suoi dovuti limiti ed eccezioni) e questo tipo di autoproduzione è anche cosa facile e concreta: le 46 pagine del Balcone dell’indipendenza si leggono in un fiato e si chiudono con una domanda molto pratica: ok, ma quanto mi costa? Da molto poco a un po’ (si parte da materiali, sementi, terra, e si arriva alla costruzione di un forno solare) per la soddisfazione di sgranocchiare della lattuga sorta a una manciata di piedi dal vostro materasso, e di decidere quando e cosa coltivare, curare, affettare.

Ko03VaZaFg7883rd2zd7K4hSo1_500

Foto di un balcone felice presa qui con annessa descrizione delle piante coltivate

In base alle dimensioni del vostro balcone e alle dimensioni del vostro stomaco potrete raggiungere diversi livelli di autonomia: avere la meglio sulla spesa al supermercato non sarà affatto facile (a meno che, beati voi, non abbiate molto molto spazio a disposizione), ma provare il brivido di un po’ di basilico buono anche ad ottobre non sarà gioia minore.

Il giardinaggio, come ci insegnano i saggi, è faccenda estremamente rilassante: il basilico buono che allieterà il vostro palato sarà anche il basilico buono che avrà calmato i vostri nervi nelle giornate più nere, nonché la menta che guarnisce il vostro mojito consolatorio.

Balcone di indipendenza e vittorie, nonché grande pregio estetico: bastano anche solo quattro pianticelle aromatiche per rendere se non bello, almeno un po’ meno brutto, ogni spazio esterno. E se queste 46 pagine non vi bastano, è pieno di bei libri su balconi felici là fuori: qui ce ne sono alcuni che possono ulteriormente alimentare la vostra passione per piante e vasi, dalle erbe aromatiche a piante più complesse (sì, potete avere i limoni, sì, anche se siete a Milano).

Quell’infinito minimo è tutto vostro: conquistatelo con una furia di sementi.

tumblr_nq7k25Hhev1uyk96zo1_500

Foto via Tumblr

Il balcone dell’indipendenza è un e-book edito da Stampa Alternativa.


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.