Crea sito
READING

Il miglior gol del 2014 potrebbe averlo segnato un...

Il miglior gol del 2014 potrebbe averlo segnato una ragazza

Il 12 gennaio si terrà a Zurigo l’annuale FIFA Ballon d’Or Gala, la serata di gala nel corso della quale viene attribuito il Pallone d’Oro, insieme ad altri premi.
Quest’anno c’è una novità: per la prima volta, tra i tre finalisti del prestigioso Puskás Award per il miglior gol dell’anno, accanto a Robin van Persie e James Rodriguez, c’è una donna. Si chiama Stephanie Roche, è irlandese, nata nel 1989, e lo strepitoso gol che ha segnato è questo:

Stop di destro, sombrero* di sinistro, tiro: tecnicamente perfetto. Se vi state chiedendo perché la qualità del filmato è così scarsa, è perché — mentre van Persie e Rodriguez giocavano in mondovisione di fronte a milioni di spettatori — alla partita Peamount United contro Wexford Youths, in cui Stephanie Roche ha segnato questo gol, stava assistendo un pubblico di 90 persone, e non c’erano giornalisti o televisioni. Il gol è stato recuperato per un mero colpo di fortuna, perché il tecnico della squadra avversaria, impressionato dalla bellezza del gesto, si è precipitato tra gli spalti, cercando qualcuno che stesse casualmente filmando la partita. E l’ha trovato.

Il video è diventato virale, e Stephanie Roche ha conquistato tantissimi sostenitori: è grazie ai voti del pubblico sul portale della FIFA che ha superato la prima fase ed è entrata tra i tre finalisti, e — se vincerà il premio — anche questo sarà grazie a loro. Non manca qualche maligno, come chi è andato a trovarla nel corso di un allenamento per vedere se quel gol era stato solo “un colpo di fortuna” o se era in grado di ripeterlo davanti a una telecamera: ma sapete che c’è? Sfoggiando un gran sorriso, l’ha rifatto senza problemi.

612551_heroa

La cosa più bella di questa storia — secondo me — sta nel fatto che questo premio non è come il Pallone d’Oro, per cui esiste il premio maschile e il premio femminile: il Puskás Award è unico, concorrono tutti i giocatori indistintamente, e premia il miglior gol in assoluto. Oggi, nessuno può mettere in discussione le differenze esistenti tra il livello del calcio maschile e quello femminile, così come la disparità nell’entità delle risorse impiegate per l’uno e per l’altro. Il nocciolo della discussione sta nello stabilire la direzione nel rapporto di causa-effetto tra questi due dati innegabili. Ma se fosse riconosciuto che una ragazza è stata capace di segnare il gol più bello di tutti, forse l’opinione comune potrebbe spostarsi un po’ verso l’idea che sia l’impiego di risorse a determinare il livello generale, e non il contrario.

*Il “sombrero” è il gesto con cui, trovandosi di spalle alla porta, l’attaccante scavalca il difensore avversario tirando la palla all’indietro, facendole prendere una traiettoria che disegna nell’aria la forma, appunto, di un sombrero.


RELATED POST

  1. ELISAB

    9 gennaio

    fantastico!
    e ci sono ancora un paio di giorni per votare…
    http://www.fifa.com/ballon-dor/puskas-award/index.html

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.