Crea sito
READING

One, two, TREES: canzoni a contatto con la natura

One, two, TREES: canzoni a contatto con la natura

 

Illustrazione di Giulia de Giovanelli

Illustrazione di Giulia de Giovanelli


di Giulia Gioanola

Di questi tempi è necessario trovare conforto e riparo dal logorìo della vita moderna. Ci affacciamo alla finestra durante una pausa a lavoro e cerchiamo con lo sguardo la chioma di un albero. È fisiologico, il contatto con la natura ci rigenera, ci calma ma spesso non possiamo fare altro che viaggiare con la fantasia. Temo che il riferimento alla musica new-age sia istantaneo ma vi risparmierò Enya e compagnia bella proponendovi, invece, una bella playlist di chitarroni new-folk che sanno di corteccia bagnata, notti da lupi e falò improvvisati. Oh, la camicia a quadri e il cuore spezzato non sono obbligatori.
Buon viaggio!

One, two, TREES from softrevzine on 8tracks Radio.

Two Silver Trees – Calexico
Blackberry Stone‬ – Laura Marling
Fall – Devendra Banhart
Fourteen rivers, fourteen floods – Beck
Ragged Wood – Fleet Foxes
Knock knock – The Accidental
The Lion’s Roar – First Aid Kit
The Melody of a Fallen Tree – Windsor For the derby
Hunters Map – Fionn Regan
Human Highway – Neil Young
Almanac – The Acorn
End of the line – Boy&bear
There is a stone (Ruby Sessions) – John Smith
On trees and birds and fire – I am Oak
Nice fox – The Rosebunds
Il fiume – Deian e Lorsoglabro
Cool Water – Isobel Campbell & Mark Lanegan
Road to nowhere – Nouvelle Vague

Illustrazione del player: Giulia de Giovanelli


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.