Crea sito
READING

DIY: tutorial per fare una manicure bianca

DIY: tutorial per fare una manicure bianca

Pensavate che lo smalto bianco fosse stato sepolto insieme alle altre terribili mode dei primi anni 2000?

Ebbene, non è così. Lo smalto bianco è davvero tornato di moda.
Quest’estate ne ho letteralmente abusato consumando due boccette intere in 4 mesi (complice la pelle ambrata che ne esaltava la brillantezza), ma adesso che è inverno le mie mani sono tornate al loro candore naturale, e quel magnifico smalto che d’estate mi faceva sentire come Beyoncé ora mi fa sembrare una bimba che ha usato troppo bianchetto.
Io però sono una dura, e non rinuncio al mio smalto preferito neanche in inverno, neanche se mi sta effettivamente da schifo.
Ecco quindi un tutorial facile e totalmente inutile per fare una manicure utilizzando lo smalto bianco senza ottenere l’effetto overdose-da-bianchetto, perfetto da portare anche d’inverno e senza pelle abbronzata.

Cosa serve:

IMG_0961

– UNGHIE: io le ho tenute abbastanza corte, ma questa è una manicure adatta a qualsiasi  tipo di unghie, di qualsiasi lunghezza;
– SCOTCH;
– SMALTO BIANCO: di solito uso questo della Layla perché è abbastanza denso e non è perlato ma andrà bene qualsiasi smalto purché bianco;
– SMALTO ROSA o di qualsiasi altro colore. Io ho scelto un rosa cipria;
– BASE TRASPARENTE  E TOPCOAT: sono più o meno superflui, ma utili. Il primo serve a proteggere l’unghia dai pigmenti degli smalti: spesso sono troppo aggressivi e tendono a rovinare le unghie; il secondo serve a far durare di più lo smalto, a renderlo più lucido e a nascondere qualsiasi errore. Questo “Rocky Nails” della Layla va bene per entrambi ad esempio.

IMG_0946

1. Dopo aver applicato una base trasparente, stendere il rosa e aspettare che sia completamente asciutto. State immobili. Ferme. Statue. In questi cruciali minuti non controllate Whatsapp, non scrollate dashboards e non fumatevi quell’ultima sigaretta perché sarà proprio in quel momento che lo smalto che avete steso con tanta cura si sbeccherà in modo irreparabile (è sempre così amiche, trust me). Se come me avete molta poca pazienza, potete sempre ricorrere al metodo dell’acqua fredda per velocizzare i tempi: fate scorrere dell’acqua ghiacciata dal rubinetto e mettete la mano sotto il getto (non in modo troppo diretto). Asciugate le mani all’aria e complimenti, avete risparmiato 2 preziosissimi minuti della vostra vita.

IMG_0953

2. Mettere due pezzetti di scotch agli angoli opposti dell’unghia così che la parte rimasta scoperta formi una specie di V.

IMG_0954

3. Mettere lo smalto bianco sulla parte rimasta scoperta. Fare così per tutte le altre unghie e infine togliere lo scotch e applicare un generoso strato di topcoat. Attenzione a non mettere troppo smalto bianco, altrimenti sarà difficile da far asciugare e quando si toglierà lo scotch succederà un macello. Non lo fate.

collag2e

Ecco qua! Questa è una tecnica che si può adattare a tutti i colori possibili, quindi buon divertimento e godetevi le vostre nuove bellissime unghie.


Classe 1998. Vive vicino Roma e frequenta un liceo classico di provincia. Sagittario ascendente Capricorno, è un'appassionata di oroscopi, femminismo, diy e collages. Quando non è occupata a tradurre versioni, ama suonare la sua chitarra elettrica, scrivere articoli per Soft Revolution e Frigopop e dedicarsi al taglia e incolla. Vive vicino Roma e le piace tantissimo spedire lettere e sfogliare vecchie riviste. Puoi trovare i suoi collages qui.

RELATED POST

  1. Marta

    25 febbraio

    Un dubbio: ma quando stacco lo scotch, non si porta via anche lo smalto sottostante?

  2. Laila Al Habash

    25 febbraio

    Marta: se fai asciugare per bene lo smalto sottostante (e se non ne metti troppo) assolutamente no! (:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.