Crea sito
READING

Nous sommes Comme des Garçons: Rei Kawakubo

Nous sommes Comme des Garçons: Rei Kawakubo

Per anni mi sono votata al “nothing succeeds like excess”, frase che credevo di Anna dello Russo e che oggi scopro essere di Oscar Wilde, viva la cultura alè. La verità è che credo di avere una propensione innata per il leopardato, le stampe kitsch, i bling bling, il “fottesega se è un abito da sera, lo voglio mettere per andare a fare la spesa all’Esselunga”.
Ultimamente sono però ossessionata da uno stile che ho per anni ignorato, ovvero il minimal. Il tema di questo mese è bianco, il quale si sposa perfettamente con la purezza delle forme, i tagli geometrici, le forme stravaganti, l’austerità di Comme des Garçons, una delle mie maisons preferite.
Quando la stilista giapponese Rei Kawakubo si affacciò nel mondo della moda, questo era invaso da tutine in lurex, disco pants e tante altre cose carine e luccicanti che solo Elton John era contento di indossare. Arriva d’improvviso una sorta di “esercito” di giapponesi, tra cui una donna – cosa abbastanza inusuale per l’epoca, dato che gli stilisti più in vista erano principalmente uomini – pronti a rivoluzionare TUTTO.
Cancelliamo, resettiamo, torniamo alle linee pulite, al bianco e nero, al minimal. L’approccio di Kawakubo alla moda è simile a quello che un’artista concettuale riserverebbe ad un’opera d’arte.

Rei-Kawakubo

In terms of creation, I have never thought of suiting any system or abiding by any rules—either a long time ago or right now. In this respect I have remained free.

Ho sempre creduto nel profondo legame tra la moda e l’arte e ritengo che chi disegni o crei vestiti sia dotato naturalmente di un potenziale creativo pari a quello di chi dipinge o scolpisce. Rei Kawakubo ne è la prova vivente. Una donna che non solo ha saputo esprimersi al 100% ma che ha dovuto combattere contro una società chiusa e storicamente ostile alle donne, dimostrare di essere indipendente in un periodo in cui nemmeno la modernissima Europa aveva conquistato le più basilari norme di parità di genere: Rei Kawabuko ha pensato a tutto, anche a dare alla sua maison un nome che è una vera propria dichiarazione di intenti, siamo tutte “comme des garçons”. Rei non è solo quella nonna figa e un po’ pazza che tutte vorremmo avere, ma è una vera e propria icona femminista. È stata una delle prime a “liberare” le donna dai corsetti, dalla vita stretta, dalle aderenze proponendo capi over, cappe, proporzioni svasate e dimostrando che la tanto agognata femminilità si esprime in innumerevoli sfaccettature.

INSPIRATION Comme Des Garçons FW 2007--8… Hussein Chalayan SS--2010

The main pillar of my activity is making clothes, but this can never be the perfect and only vehicle of expression. I am always thinking of the total idea, and the context of everything. Fashion alone is so far from being the whole story. It seems that with fashion, as with art, things are getting easier in one sense but at the same time it is getting harder to be stimulated about things or excite people. Without that impetus of creation, progress is not possible. All kinds of ways of expression are spreading out all over the place, information is overflowing, and it’s harder and harder to be excited about anything. In order to be stimulated or moved in the future, we probably have to go into space and look at our world from there.
What do I think is an unyielding spirit? It would be wonderful if everyone had it in equal measure. But it’s impossible. This defiant mentality can also be called the fight against absurdity and injustice and the power (authority) that thrives around it (that is rampant). One cannot fight the battle without freedom. I think the best way to fight that battle, which equals the unyielding spirit, is in the realm of creation. That’s exactly why freedom and the spirit of defiance is the source (fountainhead) of my energy.


Mi piace il rochenroll

RELATED POST

  1. Elisa

    28 febbraio

    Un’artista eccezionale. Grazie!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.