Crea sito
READING

The consequences of trying to engineer love: il fu...

The consequences of trying to engineer love: il fumetto di Jess Fink “Chester 5000”

Nel 2001 c’era Hal 9000.
Nel 2011 è stato invece il turno di Chester 5000.

Chester 5000 XYV è una piccola graphic novel realizzata dall’americana Jess Fink e pubblicata un paio di anni fa da Top Shelf (bravi editori since 1997). Una storia d’amore robotica ed erotica, ambientata in epoca vittoriana. Tutto quello che avete sempre sognato di leggere nell’intimità della vostra camera, esatto.

chester5000cover_lg

Il Chester del titolo è un robot che uno scienziato ossessionato dal lavoro costruisce perché faccia compagnia a sua moglie, mentre la sua mente e il suo corpo sono impegnati dalla professione. Robot gentiluomo, una volta attivato e presentato alla giovane consorte, Chester non esita a mettere in mostra le proprie doti di cavaliere… e di amatore! Munito di serratura nel basso ventre, basta una chiave (di cui la moglie è munita) per scatenargli una reazione libidinosa coi fiocchi.

chester naso

Trascurata lungamente dal marito, Priscilla [1] non può che lasciarsi andare di fronte alle attenzioni e le premure che l’automa le dedica. Sentendosi di nuovo apprezzata come donna, prova a riavvicinare il marito nel talamo, ma non riceve che picche in risposta. Ecco che Chester allora si rivela non solo divertissement serale, ma porto sicuro cui rimettere le sue insicurezze e il proprio bisogno di sicurezza. Il robot d’altra parte è dotato di cuore (seppur meccanico) e non ha nascosto di ricambiare il suo colpo di fulmine. Che accade dunque quando il marito scopre il loro amore? Vi ricordo che ci troviamo pur sempre in epoca vittoriana, quindi il segreto rimane segreto per poco, e quando si parla di dramma della gelosia non si scherza. Voleranno delle rotelle, subentrerà un nuovo personaggio e verrà rivisitato il concetto di tè delle cinque: la parte finale del libro dà il meglio di sé in quanto a ritmo e humour, pertanto spero che abbiate già abbandonato a metà questo post per andare ad ordinarvelo.

chester_01

Caratteristica che rende assai apprezzabile questo fumetto erotico steampunk è il fatto che esso si componga di soli disegni, omettendo dialoghi e concedendosi solo alcuni sprazzi onomatopeici. Muto e privo di colori, Chester 5000 pare un omaggio al cinema dell’epoca presonora, soprattutto per la presenza qui a là delle pagine riquadro che spiegano le peculiarità del meccanismo che compone Chester, offrendone uno zoom. Un po’ come le finestre di dialogo dei film muti, anche queste parti introducono alle sequenze successive, portando informazioni aggiuntive al lettore. Potete vederne un esempio qui sotto.

fig.4 chester

Le avventure di Chester e degli altri co-protagonisti non si esauriscono però in questo volume. Nato infatti come webcomic, Chester 5000 continua sul sito dell’autrice, che, attraverso flashback, sta approfondendo anche il passato degli altri characters – versosimilmente per dare alla luce un nuovo libro, in futuro.
Questo Chester 5000 ha avuto comunque ottime recensioni, e io stessa non posso esimermi dal segnalarlo su Soft Revolution alzando i pollici di entrambe le mani. Confezionato in una splendida edizione cartonata, questo libro di 144 pagine si legge in un fiato, tanto meglio se in compagnia del proprio partner. Ma è un prodotto così a modino che potreste leggerlo sul treno senza che il vicino vi guardi imbarazzato. Abbiatelo!

Sito dell’autrice: http://www.jessfink.com/

Assaggio di biografia:

She is a Humanist and a Skeptic , she can’t ride a bike and she loves marzipan. She lives in NY with her fella and some cats.

 

[1] Essendo muto, il fumetto non spiega mai i nomi dei protagonisti, ma il nome di Priscilla viene esplicitato sulla quarta di copertina, nel volume originale.


RELATED POST

  1. Valeria

    19 luglio

    Ma sembra fantastico! Thanks 😀

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.