Crea sito
READING

Paolo Nutini, o del potere salvifico di un paio di...

Paolo Nutini, o del potere salvifico di un paio di scarpe nuove

New Shoes è una canzone di Paolo Nutini uscita nell’estate 2007. Parafrasando, Nutini si sveglia un martedì con un certo malessere, si mette un paio di jeans e una maglietta che sembra pulita (sic) e un paio di vecchie scarpe strappate che, osserva, non gli stanno bene. Skip forward to giovedì, quando il nostro si sveglia e si sente come se gli mancassero due giorni (sic!), ma, beato lui, si trova una festa a sorpresa in cucina, con tutti i suoi amici, e conclude che le scarpe nuove scacciano anche la malinconia- win!

Parafrasi vagamente snob a parte, la canzone è sufficientemente orecchiabile da diventare un successo estivo, ed infatti si è sentita moltissimo durante quell’estate. È anche abbastanza catchy e allegramente contagiosa, ed infatti quando mi capita di ascoltarla, mi mette subito di buonumore, al contrario di tante altre canzoni estive che, passata la stagione, fanno sbuffare alle prime note, forse perché, nonostante la popolarità, non ha mai acquisito lo status di vero e proprio tormentone.

Motivetto allegro a parte, la canzone mi piace anche perché descrive, con estrema semplicità, la sensazione che solo un paio di scarpe nuove può dare: hey, ho un paio di scarpe nuove, e tutto sembra più bello, che credo sia immediatamente condivisibile da chiunque ci sia passato. D’altronde, se davvero indossare (ma anche acquistare) qualcosa di nuovo non avesse nessun effetto, nessuno si sarebbe inventato il concetto di shopping therapy, con buona pace dei commercianti.

Infine, trovo incoraggiante il fatto che, dopo anni di monopolio CenerentolaCarrie Bradshaw, finalmente anche un ragazzo possa cantare di quanto sia bello avere un paio di scarpe nuove (scarpe qualsiasi, non Manolos o Louboutin) senza che nessuno ci trovi nulla di strano. Non solo; “Hello new shoes, bye bye blues” è la perfetta giustificazione per le ballerine in glitter argento che bramate da mesi. Thank you ever so much, Paolo.


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.