Crea sito

Di desinenze sbagliate: una scusa

Qualche ora fa abbiamo corretto un refuso nell’articolo “Ho diritto alla mia opinione: di bullismo, omofobia e contromanifestazioni bigotte” pubblicato questa mattina e firmato da Emanuela De Siati. La frase con l’errore grammaticale (di fatto una svista del processo di editing) era questa:
… a una decina di giorni dalla notizia del transessuale trovato massacrato a Termini.

La versione corretta, quest’altra:
… a una decina di giorni dalla notizia della transessuale trovata massacrata a Termini.

Non era nostra intenzione mancare di rispetto a una persona morta in un modo orribile, vittima di una violenza cieca e ingiustificabile. Si trattava di Andrea, una transessuale m-t-f, ovvero male-to-female. La desinenza femminile era quindi doverosa, e la redazione si dispiace e si scusa dell’errore.

In futuro ci impegniamo a non commettere altri errori, e ci rimettiamo sempre ai vostri commenti nel caso commettessimo altri sbagli.


  1. frantic

    14 Agosto

    sono molto contento di leggere questo. ah, se mai vi venisse voglia di approfondimenti, discussioni, ecc. sulla tematica transessuale, è sufficiente fare un fischio. 😀
    con affetto, un ragazzo ftm (che è anche gaiamente femminista)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.