Crea sito
READING

Ecco che cosa succede a forza di tormentare la gen...

Ecco che cosa succede a forza di tormentare la gente con discorsi colpevolizzanti e privi di umorismo

Lo sapete che esiste una Giornata Nazionale delle Vocazioni? E’ ad aprile; preparatevi.
Non so di preciso che tipo di eventi preveda e non ho alcuna intenzione di documentarmi a riguardo, ma suppongo che il punto sia pregare per ridurre il deficit di preti e suore che ci affligge da qualche tempo a questa parte.

Personalmente sono molto affascinata da queste faccende, perché sono una di quelle persone schifose che non aspettano altro che il collasso della Chiesa Cattolica, pur sapendo che, se il mio desiderio divenisse realtà, poi non ci sarebbe più un equivalente di Ratzinger da sfottere, per non parlare della possibilità di documentarci morbosamente sulle vite delle suore di clausura. Ciò non toglie che il fenomeno denominato crisi delle vocazioni, per la gente che ci tiene al futuro di Città del Vaticano, sia assai grave. Tra conventi che chiudono e preti costretti a correre come dei pazzi per dire Messa in tre diverse parrocchie sperdute, capisco che qualcuno possa sentirsi minacciato.

Al contempo, io tendo a sentirmi minacciata dai ventenni che ogni sabato sera si appostano in un punto strategico del centro di Vicenza e che, dopo avermi assalita, cercano di convincermi a scambiare la prospettiva di una deliziosa serata con i miei amici in qualche bettola dai muri impregnati di bestemmie con un momento di “celebrazione eucaristica”. Per non parlare poi delle cose serie, come l’imperituro sessismo e l’omofobia che permeano le parole di chi occupa i piani alti e spesso anche quelli bassi della gerarchia ecclesiastica.

Per trattare il tema di questo mese – crisi delle vocazioni – siamo partite dalla nostra prospettiva di esseri pensanti nei confronti della questione e, come vedrete, siamo approdate un po’ ovunque. Come sempre, anche questo febbraio non mancherà il tradizionale tentativo di raggiungere un equilibrio tra la blasfemia, la serietà e l’umorismo d’accatto. So che ci amate per questo.

bless-this-post-lolcat-pope-f7Gayl

Dato che questo è un editoriale che funge anche da bacheca delle novità, vi faccio ora presente il nuovo sito è finalmente online. Suppongo sia abbastanza evidente. Come potete notare, è bellissimo. Per questo ringrazio a nome della redazione riunita il nostro salvatore Fabio Zecchi, che potete leggere su Ciccsoft. Dato che siamo ancora in fase di rodaggio, se doveste notare qualche bug, siate gentili e segnalatecelo.

Per il resto, vi ricordo che potete darci una mano a tenere in piedi la baracca con una donazione o comprando le nostre spillette e il secondo numero della fanzine di redazione dal nostro negozio.

Statemi bene e commentate tanto, suvvia.


RELATED POST

  1. elisa_bett

    8 febbraio

    stiloso!! mi unisco al vostro coro di voci celesti nel complimentarmi col salvatore 😀

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.