Crea sito
READING

Oh, sì, oooh, sì, così: le riviste femminili e le ...

Oh, sì, oooh, sì, così: le riviste femminili e le rubriche dedicate al sesso. A neverending story

Nonostante le promesse che cerco di farmi ogni volta che passo davanti ad un’edicola, consumo una gran quantità di giornali femminili. Lo so che quei 50 centesimi potrei investirli meglio, e lo so che nonostante la copertina dedicata a Charlotte Gainsbourg in quelle pagine patinate ci sarà poco e niente, ma nonostante questo non riesco proprio a resistere.

Ogni volta butto uno sguardo distratto a quelle copertine ridondanti, ed ogni volta almeno uno di quei giornali finisce nella mia borsa. È un brutto vizio e sto cercando di liberarmene, ma a fronte della grande quantità di carta e dei soldi spesi ho potuto osservare, nel corso degli anni, un interessante fatto circa le rubriche dedicate al sesso: parlano sempre delle stesse cose. Non importa la testata, non importa il mese, non importa l’anno. Può cambiare la forma, ma la sostanza resta quella. È un perpetuum mobile che rimbalza da un giornale all’altro: se il giornale x a febbraio ti consiglierà 100 modi per farlo impazzire a letto, il giornale y ad aprile ti farà sapere che esistono 99 modi (più uno, supersegreto) per liberarti dalle tue paure e farlo impazzire a letto. Non nel senso che “le note sono sette, dopo un po’ si ripropongono eccetera eccetera” (raccontalo a qualcun altro, Lady Gaga): sono proprio le stesse cose. Fallo impazzire a letto, insomma.

A) Fallo impazzire a letto.
B)  Liberati dalle tue paure.
C) Immaginazione, questa sconosciuta. Seguono fantasie standard sviscerate milioni di volte. Sogno di baciare una ragazza, sarò mica gay? No, cara, significa solo che vuoi entrare di più in contatto con la tua parte femminile!
D)  Ti sta lasciando? Fallo impazzire a letto, di più.
E)  Non fate abbastanza sesso? Sei sicura di aver imparato come farlo impazzire a letto? Ecco un riepilogo per te!
F) Hai la cellulite/coscia grossa/addome flaccidino? Non importa, gli uomini mica le stanno a guardare queste cose! Pagina successiva: hai le cosce grosse, la cellulite e l’addome flaccidino? Parblue, corriamo ai ripari, che hai già trent’anni, quando lo trovi un marito?
G) Ti sei comprata della costosa biancheria sexy? Perché sai, anche se è vero che agli uomini non interessa la tua coscia flaccidina anche l’occhio vuole la sua parte…

Lo stesso giornale che ti sprona a non accettare compromessi sul luogo di lavoro, a farti valere ed alzare la voce davanti alle ingiustizie può essere quello che ti consiglia d’essere un po’ più geisha nella camera da letto – ché altrimenti gli uomini scappano. Libri, film, interviste, spettacoli teatrali, lavoro, perfino capelli corti: puoi essere emancipata quanto vuoi, ma fuori dalla camera da letto. Altresì puoi anche iniziare a comprarti quei mutandoni da nonna, mia cara novella Bridget Jones.

A pagina 30 può anche esserci il decalogo per diventare un’imprenditrice di successo, ma a pagina 52, nella rubrica eros ti verrà ricordato qual è il tuo ruolo, e cosa ci si aspetta da te, tesoro:

e se mi addormento subito dopo? Si tratta di un comportamento soprattutto maschile capita però anche ad alcune donne. Ma mentre per un uomo la caduta verticale del desiderio è una questione fisiologica, per una donna è più legata ad un fattore emotivo. Se vi addormentate subito (e sempre) vuol dire che non c’è da parte vostra chissà quale coinvolgimento…

La verginità non sarà più un valore sacro, ma non è per questo che devi darla via, eh. No, se lui vuole fare una cosa a tre non significa che non gli basti. Si, dovresti accettare, che ti costa? È una cosa così sexy! Sarai mica una puritana, eh? Si, continuerà a guardare il culo di ogni donna che cammina, non lo sai che è un uomo?
Così, da anni. Dal giornale a al giornale b al giornale c, un costante tourbillon di stereotipi, luoghi comuni, cliché, over and over again.

Un paio di esempi pratici:

Novembre 2008: A una festa io e la mia migliore amica ci siamo lanciate in bacio saffico. Un attimo e tutti gli sguardi erano puntati su di noi. È stato eccitante e divertente. Ma non siamo mai andate oltre, a noi piacciono gli uomini. Il sesso con le donne non ci interessa. La nostra è una specie di performance: vogliamo stupire, eccitare, non cerchiamo avventure promiscue.

Agosto 2009: Sesso, è normale che…? Facciamo solo sveltine? Per l’uomo è normale, lui ha sempre fretta di arrivare al sodo. Per la donna, significa mancanza di coinvolgimento: si adatta la partner, non per farlo felice, ma perché l’interesse si sta spegnendo. Ma se non amo i preliminari? È tipico degli uomini, non delle donne. E se mi disturba fargli sesso orale? Succede e molte, ma non è normale. E se vuole che mi depili i genitali? Ti considera come un suo oggetto.

Aprile 2010: Vite bisex di donne felici. Gay e lesbiche non le accettano perché non fanno una scelta definitiva. Gli/le etero le cercano ma in fondo ne hanno paura. E loro, le bisex, chiedono: perché non ci lasciate sessualmente libere felici?
Luglio 2010: Quel che succede fra donne non potrebbe mai accadere tra etero: noi condividiamo davvero un terreno mentale. Che comprende vita, sesso, sogni.
Dicembre 2010: Sono normale se non cerco il punto g? Una volta tanto, perché non parliamo della nostra apprezzabilissima quotidianità di donne splendidamente comuni? Ecco allora 15 domande (con relative esaurienti risposte) che noi tutte ci poniamo.

Dicembre 2011: E se lui è attratto dallo scambio di coppia? È un uomo nella media, se immagina lo swinging con due donne. È una forma basica di voyeurismo: vorrebbe guardarti mentre stai facendo sesso, senza sentire però minacciata la sua mascolinità .Ho paura di… non avere l’orgasmo, di molte mie fantasie, di mostrarmi nuda.

Chiudiamo l’excursus con febbraio 2012: E se sono sempre io a voler fare sesso? Prendere l’iniziativa è ottimo, ma attenzione a non esagerare con le aspettative o le richieste affettive: a volte può bastare davvero poco per attivare l’inibizione in un uomo.

Chissà cosa ci aspetta nei prossimi mesi. Magari potremo addirittura stare sopra.


RELATED POST

  1. […] articoli dedicati al risparmio e quelli dedicati al sesso hanno molto in comune: raccontano sempre, ovunque, le stesse cose. Questo lo so perché li ho letti […]

  2. […] periodico ha tanti difetti: parla quasi sempre e unicamente di donne eterosessuali, privilegiate e cisgender, propone modelli […]

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.