Crea sito
READING

Il nastrone della settimana: La cosa chiamata grun...

Il nastrone della settimana: La cosa chiamata grunge

Di recente si è parlato di quel galantuomo di Eddie Vedder e, collateralmente, dei gruppi grunge più noti alle masse (Nirvana, Pearl Jam, Soundgarden, Mudhoney, Alice In Chains, Screaming Trees e via dicendo).
Il nastrone di questa settimana vuole essere d’accompagnamento al post in questione e al nostro (e speriamo vostro) imperituro amore nei confronti delle sonorità sporche e in apparenza rozze che sono comunemente associate a ciò che se ne uscì da Seattle durante i primi anni ’90.
Vi proponiamo una pregevole selezione di band meno note, tra le quali spiccano dei girl groups che meritano la vostra attenzione.
Buon ascolto!

La cosa chiamata grunge from softrevzine on 8tracks.

(l’usuale nastrone scaricabile è reperibile qui)

Hazel – She’s Supersonic
Pond – Agatha
L7 – Fast and Frightening
7 Year Bitch – In Lust You Trust
Calamity Jane – Mean Song
Jale – Not Happy
Babes in Toyland – Bruise Violet
Tad – Woodgoblins
7 Year Bitch – Hip Like Junk
Dead Moon – D.O.A.
L7 – This Ain’t Pleasure
Mad Season – Lifeless Dead


RELATED POST

  1. Valeria Righele

    19 marzo

    Tu non hai idea: GRAZIE. Io e la mia settimana ringraziamo devote.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.