Crea sito
READING

Gli skater di Piazza S. Lorenzo e le loro spettatr...

Gli skater di Piazza S. Lorenzo e le loro spettatrici assorte

Voi l’avete mai vista una skater in carne ed ossa? Io no.
Certo, ne ho osservato l’abilità in video promozionali e amatoriali reperibili online, ma si è trattato di casi rarissimi. A Vicenza, la mia terra d’origine, non ho mai visto una ragazza armata di tavola nei luoghi dove gli skater erano soliti radunarsi, prima dell’inspiegabile “fenomeno” di Piazza S. Lorenzo*.
Né “alle banche”, né all’istituto Martini, né “al cavallo” vicino alla caserma dei pompieri, né a Carmignano (che in realtà è più vicino a Padova che a Vicenza), né in quello che doveva essere lo skate park promesso dall’ex amministrazione di centrodestra e che ora è il parcheggio sotterraneo dell’ennesimo orripilante blocco di cemento (supermercato Despar, quale ufficio, appartamenti vuoti) a pochi passi dal centro.
Con il mio ex ragazzo, che aveva una minima cognizione del fenomeno e una volta su cento riusciva a concludere un ollie, mi capitò persino di percorrere qualche decina di chilometri per assistere ad un paio contest, accompagnati dalle performance di skater italiani marchiati Fiat.
Anche in quelle occasioni non ricordo di essermi imbattuta in giovani donne volanti. A restarmi impressi furono gli skater cinquantenni, meravigliosi; un po’ come i Dinosaur Jr. nel video di “Over it”.

Oltreoceano c’è qualcuno che si è interrogato sulla natura quasi esclusivamente maschile dello skateboarding e sul confine talvolta labile tra male bonding e omoerotismo. Questo qualcuno è Keegan Walker, pro skateboarder e fotografo. Hot Dudes, la sua fanzine dedicata all’argomento è acquistabile dal sito Izrock.com.

* ragazzetti che provano i loro trick in una delle piazze del centro storico, per lo più accompagnate da amiche che li osservano dai gradini della chiesa.

 


RELATED POST

  1. […] su tre a concludere un ollie, ma guai ad imparare ad usare la tavola. Di questo strano fenomeno ne aveva già parlato Margherita, riferendosi alla “scena” […]

  2. io le ho viste le ragazze skater..la risposta è Barcelona!!!

  3. Margherita Ferrari

    7 giugno

    in effetti in spagna ci sono diversi gruppi di skater donne. ma tu ne conosci di italiani? e ancora, esistono pro skater italiane?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.